Calcioscommesse Avellino, niente sconti dalla Procura Federale. Taccone furioso:” Noi estranei”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
Calcioscommesse Avellino

Calcioscommesse Avellino, la Procura Federale conferma le richieste

Calcioscommesse Avellino, nessuna sorpresa nell’udienza tenutasi oggi a Roma davanti al Tribunale Federale. La Procura Federale ha confermato le richieste già formulate lo scorso marzo : meno 7 per l’Avellino, nove mesi per il presidente biancoverde Taccone, sei anni per Izzo, solo per citarne qualcuno. Richieste di squalifica anche Castaldo, Arini, Pisacane, Biancolino, Pini e Millesi. Furente Taccone che in aula ha tuonato:” La società è estranea a qualsiasi tipo di combine. Sono arrabbiato – ha proseguito il massimo dirigente irpino– anche perché si chiama in causa l’Avellino attraverso dichiarazioni di personaggi poco credibili. E’ una follia. Noi non c’entriamo nulla, tutto sarà chiarito. Novellino e la squadra stiano tranquilli”. Ora non resta che attendere il verdetto, atteso tra una settimana. L’ex difensore avellinese Izzo, oggi al Genoa, ha reso delle dichiarazioni spontanee. Izzo ha sottolineato che nelle partite incriminate con Modena e Reggina lui non scese in campo. Il legale di un altro ex biancoverde, Millesi, ha contestato alla Procura Federale i flussi anomali giocati su Modena-Avellino. La procura ha tenuto a precisare che i le giocate non riguardano solo i siti italiani, ma anche quelli orientali. L’udienza davanti al Tribunale Federale ha avuto anche il suo colpo di scena finale. L‘avvocato Chiacchio, legale del presidente Taccone, ha chiesto l’annullamento del processo per un vizio di forma. Come detto il verdetto arriverà tra sette giorni, i tifosi dell’Avellino restano quindi con il fiato sospeso.
La squadra intanto è attesa dal delicato match di campionato contro il Carpi di Castori. Sabato pomeriggio al Partenio Lombardi ci sarà il confronto tra due squadre in salute. L’Avellino è reduce da quattro punti con gli scontri con Spal e Frosinone, le prime due delle classe. Emiliani imbattuti in trasferta dal 25 febbraio e squadra sempre difficile da affrontare. Attualmente i biancoverdi di Novellino hanno 6 punti di vantaggio sulla zona playout. In attesa degli sviluppi del processo del calcioscommesse Avellino meglio continuare a macinare punti per evitare guai di qualsiasi natura.

Calcioscommesse Avellino, le parole dell’avvocato Chiacchio e di Armando Izzo

Durante l’udienza tenutasi oggi a Roma davanti al Tribunale Federale non sono mancato i momenti di tensione. Ecco le parole dell’avvocato Chiacchio, legale di Walter Taccone:“Quale alterazione  ci può essere in una partita in cui  la squadra titolare gioca con una squadra già retrocessa?”, questo l’interrogativo di Chiacchio davanti alla corte. ” In più – ha aggiunto il legalenessun calciatore della Reggina resta coinvolto, né tanto meno convocato dalla Procura Federale”. Anche Armando Izzo è intervenuto durante l’udienza con una breve dichiarazione:” Com’è possibile che io faccia un accordo con un criminale del genere? Ho chiesto io di non giocare“. In aula era presente anche il presidente del Cagliari Giulini, a sostegno del proprio tesserato Fabio Pisacane.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •