Serie B: Pescara-Salernitana 1-0, decide una perla di Brugman

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui

Sfida molto delicata quella in programma allo stadio Adriatico, dove si affronteranno il Pescara di Zeman e la Salernitana di Colantuono.
Entrambe le formazioni sono reduci da risultati poco felici nelle ultime giornate disputate, quindi cercheranno di conquistare la posta in palio nel match odierno.
I biancazzurri giocheranno con il lutto al braccio, per la scomparsa del grande Bruno Pace, pescarese doc che fu un calciatore di talento negli anni sessanta e settanta in particolare nel Bologna (anche gli emiliani porteranno il lutto), militando successivamente anche nel Palermo.
Tornando alla partita tra gli adriatici ed i campani, va registrato che ci saranno un paio di assenze in ognuna delle squadre, tuttavia il Pescara si affiderà al consolidato 4-3-3 con il tridente composto da Mancuso, Pettinari e Yamga.
La Salernitana dal suo canto si schiererà con un prudente 3-5-2, nel quale il tandem d’attacco sarà formato dal talento Sprocati e Palombi.
Classica divisa biancazzurra per il Pescara, mentre la Salernitana indossa una tenuta di colore scuro.
Ex di turno sono il difensore campano Schiavi ed il laterale Pucino, che in Abruzzo sfiorò la serie A nel 2015.

– Primo tempo –
2′ punizione per il Pescara, con tiro di Valzania che esce a lato
11′ fase di studio tra le due formazioni
15′ ammonito Schiavi della Salernitana
19′ gioco fermo dopo un fallo a metà campo
24′ bolide di Zito ed è bravo Fiorillo a deviare
29′ clamorosa occasione sprecata da Mazzotta per il Pescara
37′ assolo di Gravillon che parte dalla difesa fino al limite dell’area
44′ errori a centrocampo per entrambe le squadre

Secondo tempo
10′ scontro verbale tra mister colantuono e l’arbitro
12′ cambio Salernitana: esce Popescu ed entra Kiyine
17′ ammonizione per Carraro del Pescara
24′ ci prova Palombi di testa ma senza esito
29′ ammonizione per Gravillon
36′ 1-0 Pescara! Punizione vincente di Brugman
40′ occasione Pescara con Bunino in contropiede che spreca il raddoppio
44′ espulso mister colantuono
49′ triplice fischio finale

  •   
  •  
  •  
  •