Nesta, Perugia nel destino: l’ex Milan debutta in Italia come allenatore

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
PERUGIA, ITALY - MARCH 05: Sanjin Prcic of AC Perugiacelebrates after scoring the opening goal during the Serie B match between AC Perugia and Ternana Calcio at Stadio Renato Curi on March 5, 2016 in Perugia, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Nesta ricomincia da Perugia, obiettivo serie A per l’ex Milan. Forse era destino. Forse era proprio destino che Alessandro Nesta cominciasse da Perugia la sua carriera da allenatore in Italia. 14 maggio 2000, ultima giornata di campionato. La Lazio vince comodamente con la Reggina e aspetta notizie dal Renato Curi. I biancorossi di Carlo Mazzone affrontano la Juventus di Carlo Ancelotti. Il cielo umbro è grigio. Poi si fa nero e comincia il diluvio. Il secondo tempo di Perugia-Juventus comincia in grande ritardo. Pierluigi Collina, arbitro del match, dice che si può giocare. Segna Calori, il Perugia batte i bianconeri e la Lazio è Campione d’Italia per la seconda volta nella sua storia. Nesta era il capitano dei biancocelesti. Ora torna nella città che di fatto gli ha regalato una delle più grandi gioie calcistiche della sua vita.

Il Perugia è aritmeticamente qualificato ai playoff. Gli umbri hanno tre punti di vantaggio sul Foggia, ma sono in vantaggio negli scontri diretti. Il pareggio interno contro il Novara ha convinto la dirigenza biancorossa a cacciare Breda, a sua volta chiamato al posto di Giunti, e ad affidare la panchina a Nesta. L’ex Lazio e Milan debutterà ad Empoli venerdì prossimo, poi ci saranno gli spareggi-promozione da affrontare. Nesta ha avuto esperienze di allenatore negli Usa, con il Miami. In Italia è al debutto. Per un curioso scherzo del destino nei playoff potrebbe avere di fronte il Venezia di Pippo Inzaghi. Compagno di mille battaglie nel Milan e ora probabile avversario nella corsa alla serie A. Scherzi del destino.

potrebbe interessarti ancheMercato Milan, Bacca non vuole tornare: il colombiano vuole solo il Villarreal

Nesta, il terzo allenatore sarà quello giusto al Perugia?

Prima Federico Giunti, poi Roberto Breda, ora Alessandro Nesta. Non c’è davvero pace per la panchina del Perugia. Gli umbri sono ai playoff, ma non vincono una partita dal 17 aprile. Evidentemente la dirigenza biancorossa ha voluto dare una scossa, prima di affrontare gli spareggi-promozione. E che scossa. Nesta è certamente un personaggio che calamiterà l’attenzione mediatica sul club umbro. Un campione del mondo che allena in Italia ha sempre il suo fascino.

potrebbe interessarti ancheMilan, Fassone tranquillizza i tifosi:”Faremo acquisti anche senza Europa”

L’ex difensore di Lazio e Milan era ieri in tribuna al Curi per assistere a Perugia-Novara. Segno che qualcosa già bolliva in pentola. L’ex rossonero, 42 anni, arriva da una sola esperienza in panchina: al Miami FC, club della Nasl americana (la seconda serie dopo la Msl), che ha guidato dall’agosto 2015 al novembre 2017. Da calciatore Nesta ha vinto tutto tra club e nazionale. Nonostante una carriera piena di infortuni, il difensore si è tolto grandissime soddisfazioni. Riconosciuto da tutti come uno dei migliori interpreti difensivi della storia del calcio, ora Nesta è chiamato a ripartire da zero. Perché quando si tratta di pallone conta solo l’oggi. In bocca al lupo Sandro.

notizie sul temaMilan, Pato non esclude il ritorno: “Non potrei dire no ai rossoneri”Milan, giorni contati per Yonghong Li? 29 anni dopo l’Europa non è più rossoneraMilan, che caos: tutti i big sul mercato. Malumori tra Fassone e Yonghong Li
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,