Serie B nel caos. Cosa succederà con i ripescaggi ?

Pubblicato il autore: Marcuz Segui
Serie B nel caos. Cosa succederà?

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Ieri si è consumata l’ennesima giornata d’attesa. Le società pretendenti ad essere ripescate nella seconda serie nazionale, aspettavano trepidanti l’elenco delle squadre ammesse al prossimo campionato di serie B. Speranze rimaste vane. Non solo non è stato stilato alcun elenco ma anzi, come una doccia fredda, sono trapelate notizie tuttaltro che positive per chi ambiva ad essere ripescato.

Prende sempre più piede un’ipotesi, non ufficiale, di chiedere la disputa di un campionato a 19 squadre. Il Coni avrebbe trovato uno spiraglio giuridico tra le Norme organizzative interne della Figc (che all’articolo 49 fissano a 22 squadre il format della B), ed il commissario ha, gioco forza, riaperto la pratica. Decisivo l’arrivo in Federazione di 19 lettere firmate dalle società di B che chiedevano, ad alta voce, la svolta verso un campionato a 19 squadre. Cosa accadrà oggi? Il tanto atteso comunicato (che sembrava dovesse essere reso pubblico ieri), verrà diramato? Sia andrà verso la svolta a 19  squadre? E come si comporteranno le squadre beffate sul fil di lana?

potrebbe interessarti ancheSerie B, il Pescara è al completo per la nuova stagione

Le pretendenti ad essere ripescate non avevano minimamente messo in conto una modifica “in corsa” del campionato. Avevano fatto valere le loro ragioni con un unico scopo: quello di poter ambire a disputare un campionato di Serie B a ventidue squadre. Chiaramente non staranno con le mani in mano. Per oggi alle ore 15 presso la sala meeting dell’hotel Crowne Plaza di Roma è stata fissata una conferenza stampa congiunta di Catania, Novara, Siena, Ternana, Pro Vercelli ed Entella. Sicuramente le sei formazioni daranno battaglia e faranno di tutto per far valere i loro diritti contro un provvedimento in corso d’opera che appare iniquo e altamente lesivo nei loro confronti.

Chiaramente, nel caso in cui venisse confermata l’indiscrezione di ieri, si giocherà una lunga battaglia nelle sale dei tribunali, cosa che comporterebbe maggiore caos. Vero è che le sentenze potrebbero arrivare a campionato ampiamente inoltrato, ma è altrettanto vero che gli interessi in gioco sono tanti e le squadre disposte a dare battaglia non sono certo poche. Già qualche società a cominciato a parlare di risarcimento danni, cosa più che legittima. Sapete cosa significa trovarsi a metà agosto senza sapere quale campionato disputare? Quali adempimenti bisogna sostenere per assicurarsi, nell’attesa, l’iscrizione ad entrambi i campionati? Il fatto di non poter schierare determinati giocatori in attesa che il destino calcistico della società venga definito? E quale danno economico subirebbero quelle società che oggi escluse, vedessero riconosciuto, a campionato inoltrato, il diritto a partecipare alla serie B dalla quale sono state escluse? Damande a cui qualcuno dovrà dare convincenti risposte.

potrebbe interessarti ancheSerie B, anticipi e posticipi dalla 1.a alla 3.a giornata

Per concludere, la richiesta di una Serie B a 19 squadre è stata giustificata dal fatto che tale decisione avrebbe comportato conseguenze solo al campionato di seconda serie, non intaccando gli altri campionati. Ma ne siamo certi? Cosa pensano le squadre di Serie D che in previsione dei possibili ripescaggi avevano, anche loro, avanzato richieste di riammissione nel campionato di Serie C? Un caos all’italiana che accompagnerà questo secondo scorcio d’estate, ma che siamo certi avrà degli strascichi ben più lunghi!

 

notizie sul temaPARMA, ITALY - DECEMBER 16: Official ball of Robe di Kappa during the Serie B match between Parma Calcio and AC Cesena at Stadio Ennio Tardini on December 16, 2017 in Parma, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)Serie B 2018-19: le date principali e gli orari della nuova stagioneCalendario Serie B a 19 squadre, tutte le giornatePARMA, ITALY - DECEMBER 16: Official ball of Robe di Kappa during the Serie B match between Parma Calcio and AC Cesena at Stadio Ennio Tardini on December 16, 2017 in Parma, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)Calcio italiano nel caos, Serie B e C bloccate: auspicabile un intervento del governo
  •   
  •  
  •  
  •