Palermo, Zamparini cambia: via Stellone, torna Delio Rossi

Pubblicato il autore: Roberto Liggi Segui

Come vociferato nel dopo gara lunedi, nuovo ribaltone nella panchina del Palermo a quattro gare dal termine del campionato. Via Stellone, arriva Delio Rossi.

Fatale a Roberto Stellone lo scialbo pareggio interno col Padova ultimo in classifica, che, complici le vittorie di Lecce e Brescia, ha di fatto allontanato il Palermo dal secondo posto in classifica.
Per Delio Rossi, che sarà presentato  in sala stampa oggi alle 18, si tratta di un ritorno sulla panchina rosanero dopo le gloriose stagioni culminate con le qualificazioni in Europa League e una finale di Coppa Italia nel 2011.

potrebbe interessarti ancheSerie D: il calendario del Palermo 2019/20, tutte le partite dei rosanero

L’obiettivo di Rino Foschi è uno solo: promozione diretta al termine della stagione regolamentare evitando la lotteria dei play off fatali lo scorso anno in finale contro il Frosinone e forieri di un lungo strascico polemico.
Basta vincere le ultime quattro gare e il Palermo sarà in serie A.
Infatti, complice il miglior piazzamento negli scontri diretti col Lecce, e approfittando del turno di riposo dei salentini alla penultima giornata, la squadra riuscirebbe a piazzarsi al secondo posto e a conquistare la promozione.
Anche il calendario sembra a favore del Palermo, considerato che il Lecce ospiterà nel prossimo turno il Brescia alla caccia del matematico ritorno nella massima serie mentre il Palermo andrà a Livorno.

potrebbe interessarti ancheZaccardo si ritira: campione del mondo 2006

Se a Stellone è stato addebitato l’uso di un modulo troppo spregiudicato che però non ha portato ai risultati sperati nella fase decisiva del campionato, i presupposti per fare bene con Delio Rossi sembrerebbero esserci tutti.

E non solo per via delle storiche annate capitanate dal decano degli allenatori italiani, che proprio al Palermo sfiorò una storica qualificazione in Champions League e una finale di coppa Italia persa contro una grande Inter.
Quattro battaglie da vincere contro Livorno, Spezia, Ascoli e Cittadella per riportare i rosanero nella massima serie dopo due stagioni.

notizie sul temaLa prossima Serie B al via il 24 agosto. Ecco tutte le cose da sapereMercato Juve: obbiettivi Chiesa e IcardiSerie B: la Corte di appello federale salva il Palermo. Ora playout Salernitana-Venezia e Foggia retrocesso
  •   
  •  
  •  
  •