E’ partito il corso Zauri a Pescara: per il dopo Mancuso si punta su Ciofani e Giannetti

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui

 Mister Zauri del Pescara (foto Paolo Pierangelo)

E’ partita ufficialmente la nuova stagione del Pescara targato Luciano Zauri, il giovane allenatore classe 1978 che dalla guida della formazione Primavera è stato promosso alla prima squadra biancazzurra per raccogliere il testimone di mister Pillon.
Il tecnico abruzzese è apparso un pò emozionato per la responsabilità di guidare il Pescara, ma al tempo stesso molto sicuro delle sue capacità e con le idee chiare per quella che sarà una squadra composta dal giusto mix tra calciatori giovani ed esperti.

potrebbe interessarti ancheIl Pescara stringe per la punta, solido l’asse di mercato con il Parma

La prima cosa da valutare nell’organico sarà la posizione del forte centrocampista Gas Brugman (27), richiesto sia in serie A che all’estero e che in caso di partenza dovrà essere rimpiazzato da un elemento di categoria per il difficile torneo cadetto.
Mister Zauri dovrà anche valutare i rientri di alcuni elementi per fine prestito e che potrebbero far comodo nell’arco della stagione, come il difensore Vitturini, il centrocampista Selasi , l’attaccante Ferrante ed il laterale Ventola.

In attacco per il dopo Mancuso si punterà su un cannoniere di categoria

potrebbe interessarti ancheDopo Galano e Cisco, c’è Busellato per il Pescara, in uscita Perrotta e Marras

Il nome in cima alla lista è quello del “bisonte” Ciofani (34) del Frosinone, elemento già trattato nel mercato di gennaio e che rappresenta una garanzia per il campionato di serie B; la seconda ipotesi è quella di Giannetti (28), reduce dall’annata a Livorno con 7 goal all’attivo.

notizie sul temaJuve Stabia: occhi su Del Sole e Camporese, affare in dirittura per LiaStorie di Calcio: com’è nato il procuratore sportivo?UFFICIALE: Pippo Inzaghi nuovo allenatore del Benevento
  •   
  •  
  •  
  •