Mandzukic: “Ho scelto la squadra migliore, alla Juventus per vincere ancora”

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

mandzukic conferenza

Dopo Dybala e Khedira oggi è stato il giorno di Mario Mandzukic. L’attaccante croato arrivato dall’Atletico Madrid ha risposto oggi alle domande dei giornalisti ed ecco le sue prime parole da giocatore della Juve:

Cosa ti ha spinto a scegliere la Juventus?
La ragione è molto semplice, la Juventus è una grande squadra e da anni ne ho una grande simpatia dunque la decisione non è stata molto difficile. E’ composta da ottimi, eccezionali giocatori, una squadra meravigliosa, da anni primeggia in Italia ed è questo il motivo principale della mia scelta.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Bologna streaming Dazn e diretta tv Serie A, oggi 19 ottobre dalle 20.45

Quando avete giocato con l’Italia a Spalato , ti sei fermato a parlare con Buffon. Possiamo dire che da allora è iniziata la trattativa?
In realtà ho parlato con Buffon più volte, gli ho detto che è stato un mio idolo da quando ero bambino, spesso ci siamo salutati con simpatia così come avvenuto a Spalato, ma nessun discorso in particolare.

Hai affrontato la Juve tre stagioni fa col Bayern e l’anno scorso con l’Atletico. I ricordi di quelle due sfide? Come giudichi la crescita della squadra in campo europeo?
“E’ sempre difficilissimo giocare contro la Juventus. In particolare contro la sua difesa, sono state tra le partite più difficili della mia carriera, hanno una squadra magnifica e la mia decisione è anche frutto di questo, non devo più combattere contro la Juventus in Italia come in Europa.

Arrivi dopo Tevez che ha fatto due grandi stagioni, facendo 50 gol. E’ un motivo di pressione per te?
Non avverto alcun tipo di pressione in tal senso. Sappiamo tutti che Tevez è un grande giocatore, che ha fatto una brillante carriera in generale ed anche alla Juve. Ogni giocatore si costruisce la propria carriera da sè. Io sono pronto a costruirmi la mia e vedremo come andrà.

potrebbe interessarti ancheProbabili Formazioni Serie A, 8a giornata:Inter senza Sanchez, Higuain dal 1′?

Hai visto Barcellona-Juventus? Hai visto così tanta differenza? Ti segni quasi il 99% dei tuoi gol dentro l’area. Alla Juventus pensi di continuare così o proverai anche da fuori area?
Sì, ho visto la finale. Devo dire che le squadre erano ben bilanciate, avevano entrambe delle ottime opportunità di vincere. La Juventus è stata un po’ meno fortunata. Per quanto riguarda la mia abilità nell’area di rigore, spero di continuare, ma non penso soltanto ai goal che sono comunque importanti ma spero di dare un contributo più ampio alla squadra, in base a quello che mi verrà chiesto dal mister.

Cosa pensa di poter dare in più alla Juventus anche in  base alla sua esperienza internazionale? Se la Juventus dovesse perdere Vidal, la Juventus perdere qualcosa? Gotze può essere utile a questa Juve?  La Juventus è abituata a vincere, a conquistare traguardi e trofei e spero che il mio contributo andrà proprio in questa direzione. Continuare a contribuire a vincere, ad andare sempre avanti. Darò davvero del mio meglio, mi metto al servizio della squadra. Per quanto riguarda Mario Gotze, posso solo dire che ho giocato con lui e credo possa fare bene in qualsiasi squadra, davvero, è un giocatore di grande qualità, una brava persona.

Che tipo di giocatore sei? Ti piacerebbe giocare accanto a Morata o Zaza, oppure uno come Dybala? Che numero di maglia hai scelto? In ogni squadra i più numerosi sono gli attaccanti, ed è stato così in tutte le squadre dove ho giocato. Non ho mai scelto o fatto preferenze per quanto riguarda colleghi di reparto. Credo sia l’approccio migliore. Mi auguro che siamo una famiglia, siamo qui per far sì che la Juventus continui a vincere e non mi piace tanto parlare di me. Per quanto riguarda il numero ho scelto il 17, dai miei inizi in Croazia, nella seconda divisione, quando ho iniziato tra i professionisti a Zagabria, avevo continuato col 17. E il 17 è anche il mio numero nella Nazionale. Qui avevo l’opportunità di sceglierlo e così ho fatto. Poi spero che sarà fortunato come lo è sempre stato.

notizie sul temaMoggi rivela: “Lukaku all’Inter? La Juventus voleva solo far alzare il prezzo. Ibrahimovic, futuro in Italia”Napoli-Hellas Verona, non solo sfida in campo, ma anche sugli spaltiSerie A, la classifica dei tifosi di tutte le squadre: la Juventus domina con 9 milioni, l’Inter supera il Milan
  •   
  •  
  •  
  •