TORINO: il Video di Belotti in Sisport che canta “chi non salta bianconero è”

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

Fotoagenzia Bruno Peruzzini Primo allenamento nuovo giocatore del Torino Andrea Belotti.Nella Foto:andrea belotti

Tutti  i cori riservati al numero 9 granata,

questa è la scelta del numero per il nuovo bomber del Torino

(foto di Bruno Peruzzini)

Il giovane centravanti acquistato dal Palermo è arrivato oggi pomeriggio a Torino. E c’è stato il primo bagno di folla.

Guarda qui il video dove i tifosi invitano Belotti a cantare “chi non salta bianco-nero è”  e subito in sintonia, lo fanno tutti insieme, curva maratona che anche oggi,  in un tripudio di sciarpe e bandiere si è trasferita sulla tribuna del centro sportivo Sisport. Oltre 2000 i tifosi presenti.

Andrea Belotti, giovanissimo centravanti del Torino e della Nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio. Oggi, è un giocatore del Torino.

Finalmente si è chiusa la trattativa con il Palermo per Andrea Belotti, 22enne attaccante ex rosanero. Si tratta di una delle rivelazioni di questo inizio di campionato: i più attenti lo conoscono già e sanno quanto ha dato lo scorso anno alla causa dei Palermo. Protagonista anche con la nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio, Belotti ha attirato su di sé l’interesse di diversi top club europei e perfino la Juve non è rimasta insensibile al fascino di questo promettentissimo goleador.

potrebbe interessarti ancheDe Ligt, il difensore che gioca anche a pallavolo

La sua carta d’identità:

Andrea Belotti è nato il 20 dicembre 1993 a Calcinate BG, 20 anni, altezza 181 cm, nazionalità Italiana, centravanti il suo piede preferito è il destro. Valore di mercato pagato dal Torino circa 8 milioni di €uro

Carriera:

Dopo essere cresciuto a Gorlago BG, inizia a giocare a calcio nell’Albinoleffe, squadra di cui inizia a far parte nel 2006. Dopo anni di esperienza ad alti livelli nel settore giovanile, il ragazzo debutta tra i professionisti nella stagione 2011/2012, infatti il 10 marzo 2012 gioca la gara in trasferta contro il Livorno, vinta 4 a 1 dai toscani, riuscendo a firmare l’unica marcatura dei Seriani. Nonostante il ragazzo collezioni in totale 8 presenze e 2 gol, l’Albinoleffe conclude il campionato di Serie B all’ultimo posto, retrocedendo quindi in Lega Pro Prima Divisione. Nella stagione seguente, Belotti disputa un campionato da protagonista e, con 31 presenze e 12 gol, salva la sua squadra e la porta a sfiorare la qualificazione ai play-off. Dopo aver iniziato il 2013/2014 nel club bergamasco, il giovane attaccante si trasferisce al Palermo di Zamparini in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino sul finire della sessione estiva del calciomercato. Inoltre, in sole 4 presenze ha già realizzato ben 2 gol, il primo dei quali nel pareggio 1 a 1 rimediato a Brescia. Il momento magico del ragazzo ha portato un importante risultato anche in maglia azzurra, poiché il ct dell’Under 21 Luigi Di Biagio lo inserisce nel giro del nuovo ciclo degli azzurrini. Di nuovo debutto con gol per Belotti, come avvenuto all’Albinoleffe, infatti segna il terzo gol azzurro nell’amichevole del 14 agosto 2013 vinta 4 a 1 contro la Slovacchia.

potrebbe interessarti ancheTorino-Juventus 0-1 (Video Gol Highlghts): decide una rete di De Ligt

Caratteristiche tecniche:

Le caratteristiche tecniche del ragazzo sono importanti, infatti Belotti è un centravanti dallo spiccato fiuto per il gol, ma è anche in grado di adattarsi in altri ruoli offensivi. Schierarlo lontano dalla porta, però, sarebbe un vero peccato poiché se ne limiterebbe le qualità migliori. Il suo sogno era quello di giocare nel Milan del suo idolo Andriy Shevchenko, ma ci sono anche altri nomi di attaccanti di spessore ai quali è stato paragonato, come il Vincenzo Iaquinta campione del mondo nel 2006. Mondonico, tecnico di esperienza che allenava il Leffe quando lui militava tra le giovanili, l’ha definito come un attaccante d’altri tempi, in grado di abbinare velocità e freddezza sotto porta. Anche il Mondo ha paragonato il ragazzo a due grandi attaccanti, ovvero a Boninsegna e al primo Vialli. In Under 21, Di Biagio gli sta affidando il difficile compito di non far rimpiangere i vari Insigne, Immobile e Gabbiadini che ormai stanno entrando nel gruppo di Antonio Conte.

Belotti avrà un ingaggio da 800 mila euro a stagione contratto per 5 anni. Per Ventura un bel supporto, anche in prospettiva, con una voglia matta di diventare qualcuno, proprio come desiderava il tecnico granata. Con Maxi Lopez, Quagliarella, Martinez e Amauri, là davanti c’è veramente da divertirsi.

 

notizie sul temaTorino-Juventus streaming e diretta Tv Dazn, dove vedere il Derby Della Mole 02 novembre ore 20.45Lazio-Torino streaming e diretta tv, dove vedere match Serie A mercoledì 30 ottobreUdinese-Torino probabili formazioni, Serie A 2019-20
  •   
  •  
  •  
  •