Giampaolo lancia l’allarme: “Con la partenza di Soriano il centrocampo dovrà essere rifondato. A questa squadra servono giocatori già pronti”

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

marco-giampaolo-660x350
E’ un Marco Giampaolo preoccupato, quello che si è presentato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L’allenatore blucerchiato, difatti, non nasconde il suo disaccordo per l’ormai imminente partenza di Soriano, che si va ad aggiungere alle cessioni, già prestigiose, di Correa e Fernando. Inoltre, sottolinea come la sua squadra, ad oggi, abbia bisogno di giocatori pronti per il Campionato italiano.

Queste le sue parole rilasciate alla “Rosa“:
Sulla partenza di Roberto Soriano: “Mi amareggia molto. Se c’è una società, come il Villareal, che ha deciso di pagare la clausola che libera Soriano non posso proprio farci nulla. Sono con le spalle al muro. Perdo un giocatore forte, ma il vero problema non è la sua semplice partenza, è il fatto che segue quelle di Fernando e Correa. Ora c’è un reparto, quello di centrocampo, da rifondare completamente. E il tempo, intanto, scorre”.

potrebbe interessarti ancheSampdoria-Atalanta probabili formazioni, le scelte di Ranieri e Gasperini

Parlando, poi, del mercato fin qui operato dalla Sampdoria: Un giocatore arriverà (probabilmente Bruno Fernandes), ma rischia di non risolvere il problema. Cigarini non ha ancora giocato un minuto. Torreira è un ragazzo interessante, come Schick, Djuricic, Pereira, ma per far crescere i giovani serve un mix con giocatori di esperienza. Io ho un rapporto quotidiano con la dirigenza, cerco di metterla al corrente delle mie esigenze, ma so perfettamente che il mio primo nemico è il tempo. Io scorciatoie che possano velocizzare il lavoro non ne conosco”.

L’allenatore blucerchiato, infine, si sofferma sulla buona vittoria per 2-0 ottenuta con il Chievo Verona: Io non mi faccio illudere da un risultato come quello contro il Chievo. Questo è ancora calcio estivo. Faccio attenzione ad altre cose. Ho visto grande attenzione in difesa, grande disponibilità al lavoro in attacco e anche molta disponibilità a centrocampo, ma lì dobbiamo migliorare i meccanismi e le geometrie di gioco, dobbiamo evitare di perdere palla con facilità, costringendoci a inseguire gli avversari. La vera difficoltà viene dal fatto che la mia impostazione provoca un grande dispendio di energie mentali, vedrete che faremo due passi avanti ed uno indietro, poi viceversa. L’obiettivo è portare tutti a pensare allo stesso modo e, credetemi, non è semplice. La strada è quella ed è lunga. Per questo non possiamo permetterci di perdere altro tempo. Servono giocatori già pronti”.

potrebbe interessarti ancheSampdoria-Atalanta streaming e diretta Tv Serie A 2019-2020: dove vedere il match

A conti fatti, quindi, l’intervista di Marco Giampaolo appare come un campanello d’allarme, rivolto direttamente alla dirigenza blucerchiata.
Vero che alle diverse partenze sono seguiti non pochi arrivi, ma come accennato dallo stesso allenatore della Sampdoria, servono giocatori già pronti per il nostro campionato, e molti di quelli giunti sotto la Lanterna, ad oggi, sono più delle scommesse che delle certezze, come nel caso di Schick, Djuricic e TorreiraA voler essere anche un pò pignoli, gli investimenti fatti dalla Società blucerchiata, per adesso, non sono proporzionati alle entrate fin qui maturate. Di conseguenza, con un mese di mercato ancora a disposizione, c’è la speranza che vengano realizzati quegli innesti necessari per per presentarsi ai nastri di partenza con una rosa competitiva. Da buon ex giocatore, Giampaolo ha servito un assist alla dirigenza. Starà a quest’ultima saperlo sfruttare.

notizie sul temaSpal-Sampdoria 0-1 (Video Gol Highlights): decide Caprari. I blucerchiati si tolgono dall’ultima posizioneSpal-Sampdoria: streaming e diretta tv, dove vedere il match oggi 4 novembreMilan: tutti i punti della crisi.
  •   
  •  
  •  
  •