Real Madrid Bale diventa mister miliardo, rinnovo record con i Blancos

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Real Madrid Bale, prolungamento di contratto faraonico per il gallese che guadagnerà 17 milioni all’anno fino al 2022, clausola rescissoria da capogiro: un miliardo di euro!

real madrid bale

Real Madrid Bale, rinnvo da record

Real Madrid Bale prolunga il contratto con i Blancos a cifre da capogiro, il gallese allunga il suo rapporto fino al 2022, guadagnerà 17 milioni all’anno, 47 mila euro al giorno. Bale quindi si lega a doppio filo con il Real Madrid, anche perché la clausola rescissoria del gallese è da record, 1 miliardo di euro. E’ chiaro che ora chiunque voglia strappare Bale al Real Madrid dovrà affrontare delle spese folli, cifre che farebbero pil in alcuni paesi del mondo. Clausola anti-sceicco come per Cristiano Ronaldo, anche Bale è il presente ma soprattutto il futuro del Real Madrid. Il gallese è stato acquistato dal Tottenham nell’estate del 2013 per oltre 100 milioni, ha già vinto due Champions League con la maglia del Real Madrid. Bale è uno dei candidati più accreditati al Pallone d’oro, visto che oltre alla Champions alzata a maggio con il Real è stato protagonista di un grande europeo con il suo Galles. Il rinnovo Real Madrid Bale non era l’unico presente nell’agenda del presidente Florentino Perez, i prossimi saranno Kroos e Modric. L’obiettivo di Perez è blindare le colonne del suo Real Madrid con rinnovi lunghi e ricchi, per liberare i suoi giocatori dalle tentazioni rappresentate dagli altri top club europei.
Non è un mistero che Mourinho farebbe follie per avere Kroos, regista che manca oggi ai Red Devils e che farebbe le fortune di qualsiasi squadra e allenatore. Il Real con il tedesco ha fatto uno dei suoi migliori affari degli ultimi anni, pagato intorno ai 30 milioni di euro, oggi Toni ne vale almeno il triplo. Zidane può dormire sonni tranquilli, i suoi gioielli restano nella cassaforte Real, sta a lui metterli al meglio in campo per cercare di vincere ancora e giocare sempre meglio. Al Santiago Bernabeu vincere però non è l’unica cosa che conta, ma è fondamentale giocare bene e dare spettacolo per accontentare a pieno l’esigentissimo pubblico del Real, abituato da sempre ad ammirare i migliori campioni del panorama calcistico mondiale.

potrebbe interessarti ancheBale-Real: addio vicino. Zidane ha già in mente il suo sostituto
potrebbe interessarti anchePartite DAZN 19 maggio: domenica con Chievo-Sampdoria e Parma-Fiorentina, in campo anche Real Madrid e Barcellona

notizie sul temaReal Madrid: le merengues si consolano con Rodrygo GoesHazard-Real Madrid: le merengues lo ufficializzeranno il 29 maggioImpresa del Liverpool, il calcio è dell’Inghilterra
  •   
  •  
  •  
  •