Tevez verso la Cina: “Trattativa molto avanti”. Addio Boca Juniors

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
tevez

Tevez verso la Cina

Carlos Tevez è pronto a fare le valigie, lo aspetta la Cina e un ingaggio faraonico da 40 milioni di euro all’anno, l’Apache vestirà la maglia dello Shangai Shenua e diventerà il giocatore più pagato al mondo. Wu Xiaohui a Shenhua News ha spiegato: “Abbiamo compiuto un grande sforzo e possiamo dire che c’è stata una decisa accelerazione nella trattativa. Anche se, per una serie di ragioni, non siamo ancora riusciti a chiudere. Il Boca Juniors ha qualche problema da risolvere: a tempo debito vi racconterò ogni dettaglio. Noi continueremo a dedicarci al massimo a questa trattativa. Proveremo a regalare ai nostri tifosi una piacevolissima sorpresa il prima possibile”. Il presidente del club cinese è quindi molto fiducioso sulla chiusura della trattativa per portare Tevez in Cina, novità sono attese a strettissimo giro di posta. Tevez, tornato in Argentina nell’estate 2015, è riuscito a rivincere il campionato argentino e alzato al cielo anche la Coppa nazionale. Non gli è riuscita, invece, l’imprese di tornare sul trono della Libertadores. In attesa di passare in Cina, l’Apache continua a segnare con la maglia del Boca: nella notte infatti ha liquidato il Racing con la rete del 4-2 finale. Impossibile dire di no ad un’offerta del genere, anche l’amore verso il Boca ha un prezzo, Tevez novello Marco Polo dunque, ma forse più Zio Paperone d’Oriente.

potrebbe interessarti ancheNapoli vicino ad Almendra, ma il talento del Boca non convince tutti

Tevez, la Cina ultima tappa di una carriera da giramondo

Carlos Tevez sta per approdare nella SuperLeague cinese, per quella che potrebbe essere l’ultima tappa di una carriera svoltasi a rimbalzo tra Europa e Sudamerica. Dopo l’infanzia difficile nei quartieri di Buenos Aires, Tevez si afferma nel Boca Juniors, squadra con cui vince la Coppa Libertadores e la Coppa intercontinentale nel 2004. L’anno successivo l’Apache si trasferisce al Corinthians, dove vince il Brasilerao e il pallone d’oro sudamericano. Nell’estate del 2006 arriva la chance per lui in Europa, in Premier League con la maglia del West Ham. Tevez arriva a Londra assieme al connazionale Mascherano, il trasferimento dei due calciatori è fonte di polemiche, e alla fine di aprile del 2007 la federcalcio inglese decide di multare il club londinese per 5 milioni e mezzo di sterline a causa di alcune clausole illecite contenute nel contratto. Nel 2007 Sir Alex Ferguson porta Tevez al Manchester United, grazie anche al contributo dell’argentino l’Apache alza la Champions League a Mosca in finale contro il Chelsea. Nell’estate del 2009 si consuma il grande tradimento, Tevez passa al Manchester City degli sceicchi. Nella stagione 2011-2012 il City, dopo 43 anni, vince il campionato, ma il rapporto tra Tevez e il tecnico Roberto Mancini si sta deteriorando. Nel 2013 l’Apache approda alla Juventus, dove vince due scudetti da grande protagonista, nel 2015 il ritorno all’amato Boca, ora i milioni dei cinesi, sarà l’ultima tappa del Carlitos giramondo?

potrebbe interessarti ancheLe Super Interviste, Compagnoni:”Vedrei bene De Rossi al Boca Juniors”

notizie sul temaDe Rossi al Boca Juniors, si accende la fantasia: quella passione italiana per gli XeneizesInter, Wanda Nara sulle critiche a Icardi: “Mauro potrebbe scoppiare”Inter, i rumori dei nemici con Icardi al Bernabeu
  •   
  •  
  •  
  •