Antonio Cassano rifiuta l’Entella, resterà fermo fino a giugno

Pubblicato il autore: Francesco Mafera Segui

cassano juventus

Update ore 20.15: Antonio Cassano ha rifiutato la proposta d ingaggio dell’Entella. Sembrava tutto fatto per l’approdo a Chiavari dell’ex fantasista della Sampdoria poi, nel pomeriggio, il brusco stop alla trattativa. Cassano ci ha ripensato di nuovo, preferendo restare fermo fino a giugno nonostante lo svincolo ottenuto dal club blucerchiato. Prima dell’Entella, Fantantonio ha rifiutato il corteggiamento di varie squadre di A (Palermo, Pescara), B (Latina e Ternana) e club esteri.

Cassano all’Entella, i liguri ci provano

Antonio Cassano è pronto a indossare di nuovo gli scarpini. Lo farà per un club di Serie B: la Virtus Entella che sta disputando fin qui un ottimo campionato in cadetteria e che con questo innesto non fa più mistero circa le sue ambizioni. Cassano non ha mai trovato spazio con la Sampdoria in questa stagione e si è svincolato dai blucerchiati poco prima del mercato di gennaio. Sulla scelta del fantasista di sposare il progetto Entella hanno pesato due fattori importanti: i pochi km che separano Genova, luogo di residenza del calciatore, dalla nuova destinazione del talento di Bari vecchia e il lungo corteggiamento da parte del presidente dei liguri Antonio Gozzi. Inoltre, in questi ultimi tempi, Cassano è stato spesso avvistato dalle parti del comunale ad assistere alle partite della Virtus. Segnale in più di un accordo ormai imminente e che con ogni probabilità verrà formalizzato a breve.

Cassano all’Entella, la firma entro martedì 28 febbraio

La firma che legherà Antonio Cassano all’Entella è attesa a breve e comunque non può avvenire oltre le 19 di martedì 28 febbraio, deadline di mercato anche per gli svincolati. Sembrano essere già definiti anche i termini del contratto: ingaggio fino a giugno con opzione di rinnovo per il secondo anno.
Stiamo certamente parlando di un colpo di mercato di grande spessore, che forse mai si è verificato in Serie B.
Se Cassano avrà le motivazioni giuste, tornando presto ad avere anche una condizione fisica soddisfacente, la Virtus Entella potrà vantare un calciatore di livello assoluto per il campionato cadetto. Il talento pugliese andrebbe inoltre ad aumentare il potenziale offensivo di una compagine che già può contare su elementi di grande livello come Catellani e Caputo.
L’entusiasmo è già alle stelle. Nella piccola cittadina ligure già si stampano le magliette con il nome del calciatore. E chissà che con un Cassano in più, l’Entella non possa iniziare a sognare la promozione in massima serie.

  •   
  •  
  •  
  •