Mercato Inter, obiettivo monegasco per i nerazzurri? Ecco l’alternativa a Berardi

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado

Mercato Inter, nuovo obiettivo per i nerazzurri

Sono stati due giorni di intenso lavoro per il Direttore Sportivo nerazzurro, Piero Ausilio che ha viaggiato tra Madrid e Principato di Monaco per fare il punto della situazione con procuratori e dirigenti in vista del prossimo calciomercato dell’Inter. Ausilio è stato a Madrid per assistere alla sfida tra il Real Madrid ed il Bayer Monaco e ieri è volato a Monaco per seguire la gara tra la formazione di casa ed il Borussia Dortmund. Tanti i nomi sul taccuino del dirigente interista che specialmente a Monaco ha avuto la possibilità di seguire da vicino le gesta anche di un tecnico molto apprezzato dalle parte di Appiano Gentile e cioè quel Jardim che sta facendo volare in Champions League la compagine del Principato.

Per quanto riguardo i calciatori, le attenzioni di Ausilio si sono rivolte in particolare nei confronti del portoghese Bernardo Silva, talento indiscusso della squadra monegasca che sembra essere finito nel mirino della società nerazzurra. Il nome del 22enne lusitanoè stato accostato all’Inter come possibile alternativa a Domenico Berardi e Federico Bernardeschi. I due calciatori italiani sono da tempo gli obiettivi numero uno del prossimo mercato Inter ma in caso di intoppi nelle trattative, i nerazzurri sembrano già aver individuato la possibile alternativa ai due giovani azzurri. In particolare il numero 10 del Monaco è un elemento che si muove nelle stesse zone di Berardi, è mancino e gioca sulla fascia destra, ma ha caratteristiche diverse, più da centrocampista, rispetto al giocatore del Sassuolo). Bernardo Silva è uno dei gioielli del Monaco (come Mpabbe, Fabinho e Bakayoko) ed il suo nome viene seguito con attenzione dall’Inter che però ha necessità di sfoltire l’attuale rosa con alcune cessioni che consentirebbero anche di incassare milioni di euro da reinvestire sul mercato . Il portoghese – che ha saltato gli Europei vinti dalla sua nazionale a causa di un infortunio – ovviamente da questo punto di vista non sarebbe un colpo low-cost, visto che la società del Principato chiede almeno 50 milioni di euro…

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •