Panchina Roma: Monchi pensa a Blanc, ma il preferito resta Emery

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
monchi

Panchina Roma, Monchi cerca l’erede di Spalletti, spunta Blanc

Panchina Roma, Monchi svela il segreto di Pulcinella e conferma in prima persona che sarà il nuovo diesse giallorosso. L’ex dirigente del Siviglia firmerà un contratto triennale e avrà il compito di avviare un nuovo ciclo alla Roma. Ciclo che al 99% dovrà fare a meno di Luciano Spalletti, che lascerà la Roma a fine stagione. Monchi è alla ricerca dell’erede del tecnico toscano. Il nuovo direttore sportivo della Roma vorrebbe con sé Unai Emery, con cui ha già lavorato con grandi successi al Siviglia. L’allenatore iberico potrebbe lasciare il Paris Saint Germain. I parigini sono impegnati in un feroce testa a testa in Ligue 1 con il Monaco. Dall’esito del campionato francese si capirà il destino di Emery. I dirigenti del Psg hanno mal digerito la clamorosa eliminazione in Champions League con il Barcellona. Un altro insuccesso renderebbe complicata la permanenza di Emery all’ombra della Torre Eiffel. Per la panchina della Roma nelle ultime ore è spuntato anche il nome di Laurent Blanc. Ex proprio del Psg, sostituito da Emery all’inizio della scorsa stagione. Blanc ha giocato nel campionato italiano con le maglie di Napoli e Inter, parla la lingua e ha una buona esperienza internazionale. Tutte caratteristiche gradite alla Roma, in cerca di un tecnico che sappia dare un tocco internazionale alla squadra giallorossa. Oltre a Emery e Blanc ci sono anche delle opzioni italiane per la panchina della Roma. Da Prandelli a Di Francesco fino a Gasperini, soluzioni che però non sembrano molto percorribili al momento. La Roma deve cercare di difendere il secondo posto dall’assalto del Napoli per assicurarsi l’accesso diretto alla Champions League. Pietra fondamentale su cui erigere la prossima stagione giallorossa, altrimenti il lavoro di Monchi si complicherebbe, e di molto, già dal suo arrivo a Roma.

Monchi con i nodi panchina Roma e De Rossi, Montella insiste per averlo al Milan

Oltre alla questione panchina roma il nuovo diesse giallorosso Monchi dovrà affrontare lo spinoso argomento del rinnovo di contratto di Daniele De Rossi. La proposta della società di prolungare l’attuale accordo di un anno non soddisfa  De Rossi. Il veterano giallorosso ne vorrebbe almeno due, visto che il suo ottimo rendimento in questa stagione. In caso di addio alla Roma non mancano le alternative per De Rossi. Il suo ex compagno e allenatore Montella lo vorrebbe al Milan, per fare da chioccia ai giovani rossoneri. Anche se difficilmente De Rossi accetterà di vestire un’altra maglia di una squadra italiana diversa dalla Roma. Per il campione del mondo 2006 c’è anche l’ipotesi Major League Soccer. Da sempre gli Stati Unite affascinano De Rossi, che potrebbe chiudere la sua carriera nel campionato a stelle e strisce. Sia i tifosi che Spalletti si augurano che De Rossi resti alla Roma, ma la città è eterna, i calciatori no.

  •   
  •  
  •  
  •