Inter, Antonio Conte resta l’obiettivo di Suning per la panchina

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

La sconfitta di ieri contro il Genoa ha evidenziato la più che probabile esclusione di Stefano Pioli dal progetto Inter dell’anno prossimo. Alla fine del campionato mancano solamente tre gare e nonostante l’ex tecnico della Lazio abbia svolto inizialmente un buon lavoro e sia tuttora in buoni rapporti con i vertici Suning, la scelta per la futura guida dell’Inter non ricade su di lui.
Milano si sa non è una piazza facile, Suning lo ha capito e Zhang Jidong si sta già muovendo per cercare di riportare Antonio Conte in Italia. Zhang sicuramente è un presidente che non bada a spese ed avrebbe messo sul tavolo ben 14 milioni di euro netti a stagione per il tecnico salentino che al momento guida il Chelsea ( è ad un passo dalla vittoria in Premier) e con la società inglese ha un contratto fino al 2019. Antonio Conte quindi diventerebbe uno dei tecnici più pagati d’Europa, con pieni poteri sul mercato e con una proposta da parte dei cinesi di un nuovo grande progetto, con numerosi top player che possano dare qualità a questa Inter.
Conte sa che con il Chelsea potrebbe vincere sicuramente ancora molto nelle prossime stagione, ma la possibilità di tornare in Serie A e spezzare il dominio che ha creato con la Juventus è un’idea ancora più allettante.

L’eventuale arrivo di Conte dovrebbe portare anche altre buone notizie in casa Inter. Potrebbe tornare infatti Lele Oriali, colui che insieme a Josè Mourinho è stato tra i protagonisti nella stagione del Triplete. Al momento Oriali è ancora vincolato da obblighi con la Nazionale, ma non appena si concluderanno tali vincoli si potrà sedere al tavolo con la società cinese e chiarire i dubbi riguardo al ruolo che dovrà coprire.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •