Juventus: Douglas Costa piace ed è in buona compagnia

Pubblicato il autore: elia guerra Segui


Ora che due dei tre enormi passi per salire sull’Olimpo sono stati compiuti, la Juventus può permettersi qualche giorno per rifiatare. E i calciatori lo hanno fatto alla lettera, prendendosi qualche giorno di vacanza come doverosa ricompensa al gran lavoro svolto fin’ora. Giusto ricaricare le pile per affrontare a pieni regimi la settimana e mezza che separa i bianconeri dall’appuntamento con la storia. Data: 3 giugno 2017. Cornice dello spettacolo il Millenium Stadium di Cardiff con i suoi 74.500 posti a sedere. Un posto da favola per diventare Leggenda.

Ma se i calciatori hanno avuto modo di tirar il freno a mano per rilassarsi, tutt’altro si può dire per la dirigenza, rivolta già alle sessione estiva del calciomercato. D’altronde manca solamente poco più di un mese all’apertura. Per questo Marotta&Co non vogliono farsi trovare impreparati, in modo tale da sbaragliare d’anticipo la diretta concorrenza su obbiettivi concreti e reali, per rafforzare ulteriormente una rosa di per sé già fortissima. E i risultati sul campo ne sono solo la dimostrazione. La Juventus, però, necessita di nuovi innesti per fornire maggior soluzione a Massimiliano Allegri, sempre se quest’ultimo sarà ancora il traghettatore bianconero visto l’interesse dell’Inter. Ma tralasciando questo dettaglio, è evidente che la ‘Vecchia Signora’ sia carente di uomini in alcune zone del campo. In particolar modo sulle corsie esterne. Le operazioni di mercato, dunque, saranno rivolte a sopperire proprio questo problema.

JUVENTUS: DOUGLAS COSTA PIACE MOLTO, MA OCCHIO ALLA CONCORRENZA

Uno dei profili più seguiti in questo periodo dalla dirigenza bianconera è quello di Douglas Costa, brasiliano classe 1990 in forza al Bayern Monaco. Stando alle voci provenienti dalla Germania, il 26enne, pressato costantemente dall’ombra di Ribery, vorrebbe lasciare il club tedesco per trovar maggior minutaggio, e soprattutto fiducia, altrove. I suoi numeri in questa stagione non sono affatto deludenti: 7 reti e 9 passaggi vincenti in 34 gare complessive. Niente male per uno che è nato trequartista e si è trovato a giocare sull’out sinistro. Douglas Costa, vista la sua duttilità, rappresenterebbe infatti la pedina ideale per il 4-2-3-1 della Juventus, poiché potrebbe agire con molta libertà su buona parte del fronte d’attacco, fornendo così diverse soluzioni. Inoltre a partita in corso potrebbe esser un’arma letale, come lo è stato Cuadrado nella scorsa stagione e come lo è tutt’ora quando parte dalla panchina. Un’ottima alternativa, dunque, a Mandzukic che in questa stagione ha dovuto fare gli straordinari, ma anche a Dybala, evitando così di cambiar modulo nel corso della gara. Il suo cartellino si aggira attorno ai 30 milioni – cifra accessibile ai bianconeri – ma stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, sulle sue tracce ci sarebbe anche il Manchester United, disposto ad alzare la posta in palio. Si prospetta quindi una sfida a rialzo, a meno che i Red Devils decidano di virare su altri profili.

JUVENTUS: DOUGLAS COSTA E SANCHES

La partenza del brasiliano, inoltre, potrebbe esser favorita dall’approdo a Monaco di Alexis Sanchez, ormai ai titoli di coda con l’Arsenal. C’è un altro calciatore, però, che potrebbe lasciare la corte di Ancelotti. E’ Renato Sanches, arrivato in pompa magna dal Benfica la scorsa estate per 35 milioni(con possibile bonus da 80 milioni in seguito al raggiungimento di alcuni obbiettivi). Il portoghese però ha deluso, e non poco, le attese. Per questo motivo potrebbe salutare la Baviera per rilanciarsi altrove. La Juventus ci pensa per rafforzare la zona nevralgica del campo che in estate potrebbe perdere più di qualche interprete, su tutti Khedira. L’operazione sembra molto complicata, ma i buoni rapporti con il Bayern Monaco potrebbero agevolare il tutto. Al momento resta solamente un’idea; ma l’ad bianconero Marotta è sempre pronto a stupire. Ora occhi a Cardiff, poi al mercato, già caldissimo.

  •   
  •  
  •  
  •