Schick, il talento ceco che interessa a tutta Europa

Pubblicato il autore: Alberto De Venuto

Schick

Patrik Schick, arrivato la scorsa estate in Italia, dopo una stagione sorprendente è finito nelle mire di numerosi club. L’attaccante blucerchiato, che fin qui ha collezionato 11 gol, è infatti conteso da Inter, Juventus e Napoli. Il giovane ceco, con l’ausilio dei suoi agenti, ha fatto sapere alla Sampdoria di non essere intenzionato ad aumentare la clausola rescissoria (di 25 milioni di euro). Un valore di mercato quest’ultimo, considerato un’occasione da sfruttare per le pretendenti, poiché la crescita esponenziale di questo ragazzo potrebbe far levitare il prezzo. Attualmente, quindi, chi si presentasse con i soldi della clausola acquisirebbe uno dei talenti più interessanti nel panorama europeo. La volontà del club doriano è quello di tenere per un altro anno Schick, pur disposta a cedere il suo cartellino nelle stagioni avvenire. Una scelta che farebbe bene allo stesso centravanti, il quale potrebbe solo migliorare giocando con continuità, ipotesi che in club come Juve, Inter e Napoli difficilmente sarebbe realizzabile. Ma il punto è proprio questo: Schick vuole la certezza di essere titolare in blucerchiato. In questa stagione, come giusto che sia, era ed è la riserva di Muriel e Quagliarella. Visto il lungo stop del colombiano, il n°14 blucerchiato ha avuto la possibilità di maturare, trovare confidenza con il gol e farsi ammirare in tutta Europa.

Già, perché non solo in Italia si sono accorti delle sue prestazioni, ma gli interessamenti sono giunti anche da Germania (Borussia Dortmund) ed Inghilterra (Tottenham). In particolare dal Regno Unito devono aver trovato qualche somiglianza tra il gol fatto al Crotone e quello di un certo Dennis Bergkamp che ai tempi giocava nella squadra di rivale degli Spurs, l’Arsenal. Come riporta il tabloid inglese The Guardian, il Tottenham è alla ricerca di giovani promesse e Schick corrisponde perfettamente a questa tipologia di giocatore. Una concorrenza agguerrita, dunque, per assicurarsi questa futura promessa che sta riscuotendo, dopo ogni partita, sempre più successo.

Dal canto suo, la Sampdoria non ha il coltello dalla parte del manico ed è consapevole che il suo talento non resterà a lungo in blucerchiato. La clausola rescissoria è manna dal cielo per i club interessati, un pò meno per il presidente Ferrero. Di certo la plusvalenza sarà notevole, avendolo portato a Genova per soli 4 milioni. Ma vedendo le cifre esorbitanti che circolano per altri giocatori giovani e non, a Corte Lambruschini si ci starà mangiando le mani. Tutto fa pensare, insomma, che Paska, agente di Schick, porterà il suo assistito in grande club facendogli sborsare i famosi 25 milioni e niente di più. Incontri interlocutori tra i procuratori e la Samp ce ne sono stati, ma a nulla sono serviti per portate potere contrattuale in favore della società blucerchiata.
La Samp è rimasta, per prima, sbalordita dalla crescita esponenziale del ceco, tanto da essere presa in contropiede e non poter far nulla, attualmente, per modificare la clausola rescissoria.
Il campionato non è ancora finito, ma si prevede un’estate caldissima per conoscere quale sarà il futuro di Schick, giovane stella che sta facendo impazzire il vecchio continente.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •