Calciomercato Juventus: accordo per Schick, incontro positivo con la Sampdoria

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello Segui
Schick

Patrick Schick, prossimo colpo del calciomercato Juventus

La Juventus è pronta a chiudere il suo primo colpo di questo calciomercato, ovvero Patrick Schick. Oggi in Lega, in occasione dell’assegnazione dei diritti tv, infatti, c’è stato un nuovo incontro tra la compagine bianconera e la Sampdoria, dove è stato raggiunto l’accordo per il trasferimento del nazionale ceco alla corte di Massimiliano Allegri. La Vecchia Signora pagherà 25 milioni di euro (da capire se in una sola volta o in più tranche), ovvero la cifra della clausola rescissoria, mentre con il giocatore l’intesa era già stata trovata nei giorni scorsi. Schick-Juve, quindi, è un’operazione in dirittura d’arrivo, con il classe 96 pronto a giocarsi le sue possibilità nel reparto offensivo bianconero, dove certamente la concorrenza non manca. Il ceco, ora impegnato con la sua nazionale, potrebbe chiedere un permesso per effettuare le visite mediche e nello scacchiere bianconero sarà molto probabilmente l’alternativa a Gonzalo Higuain, ma non è detto che i due non possano magari giocare qualche volta insieme. Sarà certamente importante la gestione di un giocatore così giovane, ma se in questo Massimiliano Allegri è sempre stato bravo, come dimostra quanto fatto prima con Morata e, poi, al primo anno con Paulo Dybala. La trattativa va avanti, ormai, da diverse settimane, dove si sono susseguite dichiarazioni da entrambe le parti. In casa blucerchiata, ad annunciare la cessione del suo talento alla Juventus era stato il presidente Ferrero, il quale aveva fatto capire che sul giocatore c’era anche la Roma, ma che quest’ultima non aveva liquidità sufficiente per acquistarlo. Sul fronte bianconero, invece, si espresse lo scorso mese il vicepresidente e connazionale Pavel Nedved, che ammise l’interesse ed elogiò le qualità del classe 1996.

Calciomercato Juventus: assalto a N’Zonzi
Non solo rinforzi offensivi nei piani della dirigenza bianconera. Tra gli obiettivi, infatti, c’è anche quello di aggiungere qualità al centrocampo, reparto apparso più in difficoltà nella finale di Champions League contro il Real Madrid. Il nome più concreto è quello di Steven N’Zonzi, classe 1988, pupillo di Massimiliano Allegri e seguito già nella scorsa sessione di mercato, quando la Juve pensò anche di pagare la clausola di 30 milioni, salita adesso a 40 dopo il rinnovo di contratto del francese con il Siviglia. La società di ‘Corso Galileo Ferraris’ non ha intenzione di perdere tempo e pare che la prossima settimana andrà in Spagna proprio per trattare con gli andalusi. I colpi a centrocampo, però, potrebbero essere due, ecco perché vengono monitorati anche Emre Can del Liverpool (in scadenza nel 2018) e Nemanja Matic del Chelsea.

  •   
  •  
  •  
  •