Inter, Skriniar si presenta: “Spalletti è molto contento che io sia qui, adesso devo solo lavorare duro”

Pubblicato il autore: Benedicta Felice Segui

La corsa dell’Inter verso la costruzione di un team efficiente e vincente prosegue senza sosta. La nuova carta da lanciare sul campo porta il nome di Milan Skriniar il calciatore slovacco ventiduenne che è passato dalla Zilina alla Sampdoria per approdare nella società nerazzurra. Skriniar è un difensore centrale ambidestro che gioca prettamente come centrale difensivo sinistro in una difesa a quattro. E’ abile nei colpi di testa e possiede un fisico adatto ad un buon giocatore.

La società nerazzurra costituisce per il giocatore una punto fondamentale per la sua crescita come ha affermato lui stesso nella prima intervista da nerazzurro: “Malgrado ci fossero altre offerte con il mio procuratore abbiamo deciso che quella nerazzurra era la soluzione per la mia crescita. Un grande club con una grandissima storia. Sono appena arrivato, anche se il modo di impostare la linea difensiva di Spalletti è simile a quello di Giampaolo, tecnico cui devo moltissimo per le cose che mi ha insegnato sul calcio italiano. Con Spalletti avevo parlato al telefono una settimana fa, è molto contento che io sia arrivato. In questi giorni immagino che avremo un colloquio diretto. Se mi pesa essere stato valutato 25-30 milioni? No, a me interessa solo giocare. Subito titolare? Ora l’unica cosa da fare è lavorare duro“. Una parola spesa anche per il numero della maglia da indossare: “Ho scelto la maglia numero 37, la stessa che mi ha portato bene alla Samp. All’inizio la mia preferita era la 17, ma non era disponibile e avendo giocato anche col 3 ho deciso di mixare…

  •   
  •  
  •  
  •