Mercato Inter, addio Kondogbia. Aurier-Cancelo, un terzino per Spalletti

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
mercato inter

Mercato Inter, idea cancelo per Spalletti

Mercato Inter, Kondogbia separato in casa. Ha fatto arrabbiare molto Spalletti l’autoesclusione di Kondogbia, che ieri non si è presentato agli allenamenti. L’ex Monaco è ormai un corpo estraneo ad Appiano Gentile. Kondogbia aspetta solo che Inter e Valencia trovino l’intesa per fare le valigie e lasciare Milano, forse per sempre. Il centrocampista francese non ha trovato il giusto feeling con Spalletti. L’arrivo di Borja Valero e Vecino, la permanenza in nerazzurro di Brozovic e qualche brutta prestazione in precampionato hanno reso inevitabile l’addio. Con il Valencia c’era anche un discorso per Garay, ma il difensore argentino sembra ad un passo dal ritorno in Russia allo Spartak Mosca. Partiti Murillo e Medel ora però i nerazzurri cercano un difensore centrale, che possa essere una valida alternativa alla coppia Miranda-Skriniar. Piace sempre Pezzella del Betis Siviglia, che è piaciuto anche nell’amichevole giocata contro il Milan. I biancoverdi saranno i prossimi avversati dell’Inter in amichevole, occasione buona per rivedere all’opera Pezzella.

Mercato Inter, Aurier-Cancelo per la fascia destra. Sistemata la fascia sinistra con l’arrivo di Dalbert dal Nizza, ora i nerazzurri cercano un rinforzo sulla fascia opposta. Piace, da tempo, Serge Aurier. L’ivoriano è in uscita dal Paris Saint Germain ed è seguito anche dalla Juventus. I francesi lo valutano sui 20 milioni di euro. L’Inter punta al prestito con diritto di riscatto. Altro profilo seguito con interesse dal diesse Ausilio è quello di Joao Cancelo, laterale portoghese del Valencia. Anche Cancelo è un giocatore che interessa alla Juventus. Gli spagnoli vorrebbero almeno 25 milioni di euro per Cancelo, anche se con l’avvicinarsi della chiusura del mercato il prezzo potrebbe scendere fino a 20.

potrebbe interessarti ancheChievo-Inter, Spalletti: “Più nulla da gestire, dobbiamo fare quello strappo in più”

Mercato Inter, incrocio Perisic-Sanchez sfumato a giugno

Mercato Inter, Sanchez sogno sfumato. Stando alle indiscrezioni raccolte dalla redazione di Sky Sport, l’Inter ha mosso un tentativo importante nei confronti di Alexis Sanchez nello scorso mese di giugno. Il sondaggio, però, si è arenato in rapidità, di fronte alle esorbitanti pretese economiche del cileno dell’Arsenal e anche a causa dei rallentamenti nelle discussioni col Manchester United per Perisic, di cui l’ex Udinese sarebbe potuto essere l’erede. Intanto restano sempre in bilico le posizioni di Joao Mario e Jovetic. Il portoghese non sembra essere una prima scelta per Spalletti. L’impressione è che se dovesse arrivare l’offerta giusta per l’ex Sporting Lisbona il suo futuro potrebbe essere lontano da Milano. Discorso diverso per Jovetic, il montenegrino ha giocato un ottimo precampionato. L’ex Fiorentina vorrebbe certezze sul suo minutaggio che Spalletti non gli può dare. Su Jovetic c’è sempre il Siviglia. Una situazione intricata, che probabilmente si risolverà negli ultimi giorni di mercato.

potrebbe interessarti ancheYann Karamoh, tutti pazzi per il calciatore dell’Inter

Mercato Inter, Emre Mor in stand by. Resta in sospeso l’affare tra nerazzurri e Borussia Dortmund per Emre Mor. Il giocatore ha già l’accordo con i nerazzurri che invece non hanno ancora quello con i gialloneri. Il procuratore del talento turco sta lavorando con solerzia per arrivare alla quadra e per far vestire di nerazzurro Emre Mor.

notizie sul temaL’Inter vuole trattenere Joao Cancelo, ingaggio raddoppiato per stoppare la concorrenzaCancelo, futuro in Premier? Suning intanto prepara le mosse per il riscattoREGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 23: Sportif Director of FC Internazionale Milano Piero Ausilio looks on prior to the serie A match between US Sassuolo and FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 23, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Inter, non solo Kovacic. Ausilio ci prova per Verdi e William Carvalho
  •   
  •  
  •  
  •