Mercato Milan: per Keita pronti 30 milioni ma il senegalese vuole la Juventus

Pubblicato il autore: marco.stiletti
Lazio Keita

Lazio Keita

Diao Keita Baldé è corteggiato da molte squadre italiane. Talento purissimo, Keita Balde è cresciuto nel settore giovanile della Lazio consacrandosi in tempi brevissimi nel calcio che conta. E’ esploso la scorsa stagione diventando anche titolare rispetto all’altra della squadra allenata da Simone Inzaghi. Prima si era fiondato il Napoli, ma sappiamo quando c’è concorrenza i partenopei fanno largo agli altri e si ritirano. Ed ecco quindi che ora la situazione del giocatore è diventata una lotta a due tra Juventus e Inter. Ma non solo anche due società straniere. La richiesta, resa pubblica da Lotito, di qualche mese fa è stata riprodotta la settimana scorsa, corredata da un’offerta sostanziosa (22 milioni di euro) e pur con la consapevolezza delle difficoltà che sono varie e comprendono anche le esigenze (economiche) dell’attaccante, i suoi desideri che l’indurrebbero ad aspettare la Juventus. E per niente, la richiesta di 30 milioni di euro che Lotito pretende per cedere il senegalese.
La Juventus è una ipotesi ufficialmente accreditata dall’ammissione di Beppe Marotta (“abbiamo presentato una proposta a Lotito per Keita, ora sta a lui valutarla”) ma il Napoli non è rimasto a guardare, pur sufficientemente convinto delle naturali difficoltà: i soldi per osare ci sono ed anche l’ostinazione per starsene sulle rive del mercato ed osservare e studiarne gli sviluppi, magari con l’aiuto di Koulibaly che già si è speso di suo per spiegare Napoli al suo amico. Ma la squadra di Sarri si è ritirata. Ora nelle ultime ore però si è fatta larga l’ipotesi anche del Milan che è in cerca di un attaccante, di una forte punta per completare il reparto e migliorare l’intera squadra.
Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera e da Alfredopedullà.com nei giorni scorsi sia il ds Mirabelli che Fassone avevano fatto la proprosta per Keita che poteva rappresentare l’alternativa allo spagnolo Suso, considerato in uscita, in scadenza nel 2019 e desideroso di trovare altro spazio e un ruolo da protagonista in un nuovo club, il Milan ha proposto alla Lazio di inserire a parziale contropartita lo spagnolo in cambio di Biglia. Intanto la Juve avrebbe formalizzato un’offerta da 21 milioni per Keita Balde. Marotta ha chiesto a Lotito un incontro anche prima della Supercoppa, in modo da poter definire l’operazione, forte dell’intesa raggiunta con il senegalese.
Lo scenario, comunque, è ampio e potrebbe mutare anche nel caso dell’Inter, se soprattutto per i rapporti esistenti tra Sabatini e il manager Calenda. L’Inter spera che Lotito continui a rinviare qualsiasi vertice con la Juve in modo da portersi inserire, scardinando la resistenza di Keita dinanzi all’eventuale possibilità di restare da separato in casa alla Lazio per un’altra stagione. L’attaccante biancoceleste è una dei migliori talenti del calcio europeo e il suo possibile arrivo a Torino darebbe a Massimiliano Allegri l’alternativa giusta di giocatori offensivi. Chissà se la trattativa si chiuderà con una decisa accelerata solo dopo la finale di Supercoppa italiana. La scelta sembra già stato preso dal calciatore: Keita vuole solo i bianconeri per entrare definitivamente nella sfera internazionale del calcio.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •