Milan, Rodriguez rivela: “Mi voleva l’Inter ma ora sono felice in rossonero”

Pubblicato il autore: Katia Vergone Segui

Milan, Rodriguez in occasione del derby di domenica sera vestirà la maglia rossonera, ma alla “Gazzetta dello Sport” ha rivelato: “L’Inter parlò col mio agente, poi il Milan trovò l’accordo”.
L’Inter aveva quindi messo gli occhi sul giocatore svizzero che avrebbe potuto indossare la maglia neroazzurra se la squadra di Montella non gliel’avesse soffiato.
Il difensore rossonero ha raccontato alla “Gazzetta dello Sport” quei giorni di trattative:
“Si, l’Inter ha parlato con il mio procuratore nella prima parte dell’anno, ma il Milan ha chiuso rapidamente”
Le cose sarebbero potute andare in maniera diversa, insomma, tuttavia Rodriguez si dice felice di indossare la maglia rossonera e di scendere in campo con i colori del Milan.

Il terzino si sta preparando al derby che si disputerà domenica sera, 15 ottobre allo stadio San Siro proprio contro l’Inter. La squadra di Spalletti è al secondo posto in campionato e non ha alcuna intenzione di retrocedere, vuole restare al passo di Napoli e Juventus, il Milan invece ha avuto periodi non proprio idilliaci, dovrà mettercela tutta per riscattarsi:
“E’ difficile spiegare cosa non sta funzionando. Il calcio è così, con giorni positivi e altri meno”  ha spiegato Rodriguez in merito alla situazione in cui verte il Milan in questo momento e ha poi proseguito:
“forse i nuovi vogliono dimostrare di essere all’altezza e si mettono pressione: ci sono calciatori che la gestiscono meglio di altri”.
L’esterno del Milan ha anche parlato di Marra: “Non so cos’è successo con Marra, sono arrivato un giorno e non c’era più. Mi piaceva, un bravo ragazzo”
Rodriguez ha poi voluto mettere tutti in guardia da un altro calciatore, suo amico ed ex compagno di squadra ai tempi di Wolfsburg, ovvero Perisic: “Ivan è fortissimo e pericolosissimo, chi lo marcherà dovrà stargli vicino sperando che non sia in giornata. E’ forte, ha fisico ed è rapido. Siamo amici e siamo anche usciti a mangiare insieme”

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •