Gabigol-Santos, a breve la fumata bianca? Il brasiliano vuole tornare in patria

Pubblicato il autore: Angelo Mandarano Segui


Dopo un anno e mezzo orribile, condito da numerose panchine e tribune e poche apparizioni in campo, Gabriel Barbosa Almeida, noto come Gabigol, si appresta a far ritorno in patria. Il Benfica, club nel quale ha militato negli ultimi 4 mesi, ha fatto intendere al giocatore alcune settimane fa che non rientra più nei loro piani, suggerendo di trovarsi una nuova squadra, giungendo a minacciare la retrocessione nella squadra B qualora avesse rifiutato tutte le destinazioni. Nemmeno l’Inter, proprietaria del cartellino, è disposta a concedere una seconda chance al brasiliano e sta trattando con il Santos, unico club realmente disposto ad accogliere il giocatore, per il ritorno in patria dell’attaccante.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Inter, c’è Dzeko per Spalletti: Marotta con il rebus Icardi

Gabigol, 2 reti tra le esperienze in serie A e la Primeira Liga, ha fatto parlare di sé più per le sue imprese fuori dal campo (l’ultima, la nottata in discoteca alla vigilia della partita contro il Vitoria Setubal, dopo aver saputo di non essere stato convocato) e, dopo aver constatato che nessun club poteva concedergli al 100% un maggior minutaggio, si è finalmente convinto a tornare nella squadra che lo ha lanciato per ritagliarsi quel posto da titolare che non è riuscito a guadagnarsi in Europa. Dato l’enorme sforzo economico fatto per assicurarsi le sue prestazioni sportive un anno e mezzo fa, l’Inter avrebbe preferito recuperare buona parte della somma spesa ma non potendo il Santos  pagare il cartellino, il club nerazzurro, pur di lasciar andare il giovane attaccante, ha scelto di venire incontro al club brasiliano proponendo la cessione in prestito fino a giugno 2019. Il nodo principale riguarda l’ingaggio: il brasiliano guadagna 3 milioni di euro, una cifra fuori portata per le casse del Peixe; è probabile che la società nerazzurra decida di pagare almeno la metà dello stipendio, a meno che non sia lo stesso Gabigol a dimezzarsi lo stipendio pur di tornare a giocare con continuità. Una triste sorte per uno che era stato presentato come un campione e paragonato a Luis Nazario da Lima Ronaldo.

potrebbe interessarti ancheConte, a giugno l’annuncio:”Juventus? Serve rispetto per i tifosi”

notizie sul temaNuovo San Siro, ecco il progetto Milan-Inter: a maggio l’esame in ComuneInter, il piano Marotta: via Icardi e (forse) SpallettiInter, Wanda Nara querela la sorella di Mauro Icardi: “Cerca notorietà”
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,