Juventus, Agnelli sogna Zidane in panchina per il dopo Allegri

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

La Juventus continua a guardare al futuro non solo per gli eventuali innesti da inserire in organico. Con Massimiliano Allegri corteggiato da alcuni top club di Premier League (Arsenal e Chelsea su tutti)il presidente bianconero Andrea Agnelli starebbe già vagliando i possibili sostituti qualoa il tecnico toscano decidesse davvero di lasciare i bianconeri.

Stando al Corriere della Sera, il sogno di Agnelli  sarebbe Zinedine Zidane che a Torino ha giocato per cinque stagioni dal 1996 al 2001, conquistando ben cinque trofei di squadra e uno individuale il Pallone D’Oro 1998 per aver trascinato la Francia ad un meritato successo nel mondiale casalingo. Attualmente il francese non sta vivendo un gran momento sulla panchina del Real Madrid con i “blancos” che sono solo al quarto posto nella Liga, staccatissimi dalla vetta della classifica occupata dal Barcellona. Il Mondiale per Club conquistato un mese fa, pare che abbia rappresentato la fine di un ciclo. Tra un mese è in programma un ottavo di Champions League da brividi con il Paris St.Germain e dalla Spagna avallano l’ipotesi di un esonero di Zizou qualora i Blancos dovessero essere eliminati dai campioni di Francia. 

Un addio possibile quello di Zidane al Real Madrid che lo stesso allenatore ha preso in considerazione. Emblematiche queste sue dichiarazioni rilasciate a dicembre:”Ho un contratto con il Real fino al 2020, ma sono uno dei tanti di passaggio ad allenare questo club straordinario, la lunghezza del mio accordo non significa nulla, non è detto che io rimanga qui a vita”.  Tanti i candidati per sostituire Zidane al Real. Tra questi il ct della Germania Joachim Low e Mauricio Pochettino del Tottenham. Al momento si tratta, ovviamente, solo di indiscrezioni di mercato. Di certo un eventuale approdo di Zidane in bianconero non scontenterebbe i sempre esigenti tifosi juventini.

  •   
  •  
  •  
  •