Mertens-Napoli, si pensa al rinnovo per blindare il belga

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Mertens

Mertens, il Napoli pensa di blindarlo

Mertens, 28 milioni di euro non possono bastare. In questa stagione non sta confermando le meraviglie fatte vedere in quella scorsa, ma Dries Mertens resta un pezzo fondamentale del Napoli di Sarri. L’attuale accordo che lega il belga agli azzurri che prevede una clausola rescissoria di soli 28 milioni di euro. Con l’acquisto da parte del Barcellona di Coutinho per circa 160 milioni di euro il calciomercato, ancora una volta, ha raggiunto cifre astronomiche. E così il Napoli vorrebbe blindare il suo gioiello alzando la clausola a 50 milioni e ritoccando l’ingaggio per arrivare fino a quattro milioni.

In passato il folletto belga è stato vicinissimo anche al Barcellona come ha svelato lo stesso Mertens in una vecchia intervista: “Dopo il trasferimento di Neymar al Psg, 28 milioni sono niente e dunque rappresenterei un bell’affare. Io nell’estate scorsa potevo andare al Barcellona, quando il brasiliano non era stato ancora ceduto in Francia, ma sarei stata un’alternativa, avrei dovuto fare panchina, anche se si trattava del Barça. Certo al Barcellona, con Messi e Suarez, Mertens non sarebbe un titolarissimo come in azzurro. Ma d’altro canto deve avere un ingaggio e un clausola degna di un top player. Altrimenti pensieri pericolosi potrebbero cominciare ad affollare la mente dell’ex Psv Eindhoven.

Mertens-Napoli, intesa da raggiungere al più presto

Mertens, blindarlo per farlo rendere al meglio. Giorni di pausa per quanto riguarda la truppa azzurra. De Laurentiis-Giuntoli-Sarri riflettono sul da farsi. Il mercato di gennaio è sempre molto complicato, sia in entrata che in uscita. E’ arrivato il talento marocchino Zinedine Machach, che però è destinato ad andare in prestito per farsi le ossa. Il Napoli cerca un esterno per far rifiatare Insigne e Callejon. Verdi è il nome più caldo. L’intesa con il Bologna c’è, resta da convincere il giocatore. Non è facile passare a stagione in corso da titolare inamovibile a panchinaro. L’alternativa all’ex Milan e Torino è Gerard Deulofeu. Sul giocatore del Barcellona c’è anche l’Inter. Gli azzurri potrebbe pagare il giocatore come vogliono i blaugrana, mentre i nerazzurri lavorano su un prestito.

Intanto però c’è da blindare Mertens. Al belga deve essere riconosciuto un ingaggio da top player, così come si conviene ad un giocatore del valore dell’ex Psv. L’anno del mondiale è sempre particolare per i calciatori che saranno coinvolti nella rassegna iridata in Russia. Mertens va blindato anche con una clausola rescissoria, seppur valida per l’estero, ben più alta dei 28 milioni attuali. In questo modo si farebbe capire quale sia l’importanza che lui ha per il Napoli, nel presente e nel futuro. Un buon finale di stagione e qualche gol con il Belgio potrebbe solleticare gli appetiti delle grandi d’Europa sul piccolo grande Dries. I gioielli di famiglia devono essere messi al sicuro, altrimenti si rischia di perderli. E sarebbe un gran peccato.

  •   
  •  
  •  
  •