Napoli, blitz di De Laurentiis da Sarri per il rinnovo. Pericolo clausola per il tecnico partenopeo

Pubblicato il autore: Gabriele Segui

De Laurentis vuole convincere Sarri al rinnovo
In questa sessione di mercato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è scatenato. Infatti dopo l’annuncio di Machach (22enne centrocampista francese ex Tolosa e Marsiglia) tanti sono, in queste ore, i nomi che vengono accostati al Napoli. Tra questi spiccano quelli di Deulofeu e Verdi, entrambi cercati con insistenza dal patron del Napoli che, in merito ad una preferenza tra i due, non si è sbilanciato ai microfoni di Radio Kiss Kiss quando ha detto: “Dobbiamo essere attenti agli innesti da comprare perché devono rispettare i canoni sarriani. Sarri è il finalizzatore delle nostre decisioni per gli acquisti immediati e non prospettici”. Anche se: “Verdi sarebbe lo spartito più idoneo perché è già stato allenato da Sarri mentre Deulofeu sarebbe più un salto nel buio”.

potrebbe interessarti ancheSerie A top e flop 5.a giornata: spettacolo Napoli, Juventus cinica, Milan il bel gioco non basta

Ma De Laurentiis non è attivo solo sul fronte giocatori, infatti in occasione del compleanno del mister Maurizio Sarri, ha pensato bene di fargli una visita a sorpresa, durata ben sei ore. Il motivo? Il rinnovo del contratto che lega il mister toscano al Napoli. Come sappiamo Sarri ha rinnovato il suo contratto fino al 2020, però c’è un aspetto che non lascia dormire sonni tranquilli ad Aurelio De Laurentiis. Quale? La clausola rescissoria. Infatti Sarri, sul contratto, ha una clausola di soli 8 milioni di euro, esercitabile dal 1 febbraio 2018 al 31 maggio 2018, che se pagata da una qualsiasi squadra a lui interessata, garantirebbe alla stessa di accaparrarselo. Allora il presidente del Napoli ha voluto fargli questa visita a sorpresa proprio per discutere di un adeguamento del suo ingaggio (attualmente 1,5 milioni di euro), e chissà magari anche di questa famosa clausola. Lo stesso De Laurentiis ha detto circa questo incontro: “Sono stato da lui. Sei ore in perfetta armonia, bevendo tanto vino rosso”. Da poco però è trapelata l’indiscrezione che Maurizio Sarri, dopo la visita inaspettata del presidente, voglia del tempo per riflettere e parlare con il ds Giuntoli. Dunque con molta probabilità se ne riparlerà a marzo. In caso di separazione, il nome caldo potrebbe essere quello di Antonio Conte.

potrebbe interessarti ancheNapoli, la frecciata di Ancelotti dopo il Torino: “Siete voi che vi agitate”

notizie sul temaAncelotti: dalle critiche al Paradiso. E Insigne si è preso il NapoliTorino-Napoli 1-3 (Video Gol Highlights): Insigne e Verdi stendono i granata. Belotti non bastaTorino-Napoli streaming live gratis DAZN e diretta tv, Serie A oggi 23 settembre
  •   
  •  
  •  
  •