Neymar, la promessa di Al-Khelaifi: “Vinci la Champions League e vai dove vuoi”. Real Madrid alla finestra?

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

PARIS, FRANCE - NOVEMBER 22: Neymar of PSG during the UEFA Champions League group B match between Paris Saint-Germain and Celtic FC at Parc des Princes on November 22, 2017 in Paris, France. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)
Da diverse settimane ormai rimbalza la notizia secondo cui l’asso del Psg Neymar sarebbe già stufo e deluso dal livello di gioco proposto dalla Ligue 1, e avrebbe forte nostalgia della Liga spagnola dove il Real Madrid di Florentino Perez sarebbe pronto ad accoglierlo a braccia aperte visto anche il momento non felice per i Blancos in una stagione in cui CR7 e compagni stanno collezionando solo brutte figure, come l’eliminazione dalla Coppa del Re a favore del “piccolo” Leganés.

Secondo quanto riportato dal portale carioca goal.com, che cita fonti molto vicine al giocatore brasiliano, il presidente del Psg Nasser Al-Khelaifi avrebbe promesso proprio a Neymar di lasciarlo partire già in estate in caso di vittoria della Champions League con i francesi. Una vera e propria notizia di mercato che diventerebbe senza ombra di dubbio il tormentone estivo della prossima sessione del calciomercato. O’Ney ha più volte mostrato la sua insoddisfazione per il livello del campionato francese, e le continue scaramucce all’interno dello spogliatoio con Cavani non hanno fatto altro che peggiorare la situazione. Lo stesso Emery, allenatore dei parigini, ha sottolineato come Neymar vada coccolato: “Ha bisogno di affetto, dobbiamo godercelo”. Questo forse non è bastato e il fuoriclasse brasiliano sembra sempre più scontento della propria condizione a Parigi.

Ma se in Francia le voci vogliono Neymar lontano dal Parco dei Principi, in Spagna, nonostante il quotidiano Marca riporti di un tesoretto da 300 milioni che Perez avrebbe pronto per portare il brasiliano al Real Madrid,  la situazione è ben diversa. Tutto dipende, manco a dirlo, dal cinque volte pallone d’oro Cristiano Ronaldo. L’asso portoghese ha nelle ultime ore ribadito la propria volontà di rimanere nella capitale madrilena: “Amo questo club e voglio restarci. Amo vivere qui, mi piace il clima, la gente e sono vicino al Portogallo. Madrid è la mia città dal 2009″.
Parole d’amore che si scontrano, forse, con i desideri del presidente Perez che dopo la promessa di Al-Khelaifi a Neymar, sogna ancor di più di mettere le mani sul talento di San Paolo.

  •   
  •  
  •  
  •