Real Madrid, obiettivo Löw per il dopo Zidane

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

real madrid
Il Real Madrid si guarda intorno alla ricerca del possibile sostituto di Zinedine Zidane sulla panchina dei blancos. I risultati altalenanti di questo primo scorcio di stagione in Liga e la vetta che diventa quasi irraggiungibile, distante ben 16 punti e occupata stabilmente dagli eterni rivali del Barcellona, hanno costretto la dirigenza madrilena a rivalutare alcune circostanze, soprattutto partendo dalla panchina, allo scopo di dare la giusta scrollata.
Scenari che sicuramente non dovrebbero mutare nell’immediato, anche perché il Real Madrid, sebbene stia arrancando in campionato, è comunque in corsa per la Champions e per la Copa del Rey. Per questi motivi la dirigenza sta sondando il terreno alla ricerca di un degno sostituto del tecnico francese

potrebbe interessarti ancheReal Madrid-Roma 3-0 (video gol highlights Champions league): assolo Blancos con Isco, Bale e Diaz

Real Madrid, per i blancos possibile ritorno di fiamma

Le voci che circolano sulla squadra madrilena sembrano tutte andare in un’unica direzione: secondo la stampa spagnola, il futuro del tecnico francese è segnato. Sembra piuttosto scontato il suo addio alla fine dell’attuale stagione: in particolare pare che la dirigenza del Real Madrid abbia già individuato il possibile sostituto. Si tratta del tedesco Joachim Löw, il quale però ha un contratto con la federazione tedesca fino alla fine di Euro 2020.
Ma vi è di più: l’attuale commissario tecnico tedesco, campione del mondo 2014, sarebbe intenzionato a lasciare la Nazionale che allena già al termine dei prossimi Mondiali di Russia 2018. Per cui una trattativa che potrebbe essere decisamente possibile alla luce di queste considerazioni.

potrebbe interessarti ancheReal Madrid-Roma diretta TV e streaming live Champions League, dove vedere il match oggi 19 settembre

Tra i pregi di Löw, riconosciuto in special modo dal presidente del Real Madrid, Florentino Pérez, sarebbe soprattutto la sua capacità di gestire i gruppi, ma anche l’utilizzo di nuove tecniche che permettono ai progetti di non invecchiare. Nel profilo di tecnico minimalista e poco mediatico, si cela la spiccata qualità di valorizzare talenti e di sfruttarli nel miglior modo possibile. Un uomo abituato a lavorare per bene, i risultati parlano chiaro e proprio per questo il Real Madrid sarebbe intenzionato a puntare su di lui, tra l’altro già inseguito in passato dall’attuale dirigenza.

notizie sul temaReal Madrid-Roma, precedenti e statistiche: al Santiago Bernabeu bilancio in equilibrioRoma, un inizio deludente: il Real Madrid il miglior avversario per ripartireKIEV, UKRAINE - MAY 26: Gareth Bale of Real Madrid celebrates scoring his side's second goal during the UEFA Champions League Final between Real Madrid and Liverpool at NSC Olimpiyskiy Stadium on May 26, 2018 in Kiev, Ukraine. (Photo by Michael Regan/Getty Images)Real Madrid, Bale: “Senza Cristiano Ronaldo siamo una squadra”
  •   
  •  
  •  
  •