Donnarumma-Milan, stavolta Raiola è con le spalle al muro

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
during the Serie A match between AC Milan and Spal at Stadio Giuseppe Meazza on September 20, 2017 in Milan, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Donnarumma, pronta un’altra telenovela. L’estate 2017 è stata caratterizzata da due tormentoni: Riccione dei The Giornalisti e il rinnovo di Donnarumma. In attesa di capire quali notte allieteranno l’estate 2018, sappiamo già che ci sarà un altro capito della saga-Donnarumma. Il Milan ha già acquistato Pepe Reina dal Napoli. Il portiere spagnolo arriverà a parametro zero e firmerà un ricco triennale. In più a Milanello tornerà Alessandro Plizzari, oggi in prestito alla Ternana e pupillo di Christian Abbiati. Dato per scontato che Marco Storari si ritirerà a fine stagione, i rossoneri si ritroveranno con 4 portieri di livello in organico. Senza dimenticare che Rino Gattuso ha grande stima di Guarnone, attuale guardiano della porta della Primavera milanista. Un reparto portieri decisamente affollato, che avrà bisogno di qualche partenza. L’arrivo di Reina è un chiaro segnale a Donnarumma da parte di Fassone e Mirabelli. Se resti e non giochi bene avrai una valida alternativa, se vai via noi siamo coperti.

La guerra di bervi tra Mirabelli e Raiola continua. Il manager campano avrà certamente tenuto caldi i contatti presi la scorsa estate, durante le settimane in cui Donnarumma sembrava non volesse firmare il rinnovo di contratto. Paris Saint Germain, Real Madrid, Arsenal, Liverpool, le squadre che cercano un grande portiere per la prossima stagione sono tante e tutte molto ricche. In caso di mancato approdo in Champions League il Milan potrebbe aver bisogno di cedere un pezzo da 90 della sua rosa. Tutti gli indizi portano a Donnarumma. 70-80 milioni di euro che potrebbero far molto comodo al prossimo mercato rossonero. L’Italia non sarà al Mondiale, la telenovela Donnarumma ci terrà compagnia in estate. Ancora una volta.

potrebbe interessarti ancheMilan, Suso verso il derby:”Ho rifiutato due volte l’Inter. Che intesa con Higuain”

Donnarumma, Gattuso conta sulla serenità di Gigio

Nelle ultime settimane Donnarumma è apparso piuttosto tranquillo. Dopo le contestazioni di dicembre e la relativa riappacificazione con il tifo rossonero ora Gigio è tranquillo. Almeno in apparenza. Dopo il gol di André Silva con il Genoa è corso come un forsennato ad abbracciare Gattuso e i suoi compagni. Un gesto spontaneo, che rivela i suoi 19 anni compiuti da neanche un mese. Certo il prossimo arrivo di Reina non gli avrà fatto un gran piacere, pensando anche al fratello Antonio.

potrebbe interessarti ancheMilan, Kessie possibile partente: Psg e club cinesi sull’ivoriano

Il Milan d’altra parte deve premunirsi per avere una posizione di forza nei confronti di Raiola. La guerra tra il manager campano e Mirabelli non porterà a nulla di buono. L’ineffabile Mino non manca lanciare picconate all’ambiente rossonero. In pochi pensano che Donnarumma sarà il portiere del Milan per ancora tanti anni. Molto dipenderà anche dai risultati del club. Raiola è famoso per la sua abilità nello spostare i giocatori della sua scuderia. Ibrahimovic, Balotelli, Pogba sono l’esempio di come ogni 2-3 anni i giocatori di Raiola si spostino creando grandi spese di denaro. Gattuso spera che tutte queste chiacchiere non destabilizzino più di tanto Donnarumma. Il Milan per il sogno Champions League ha bisogno del miglior Gigio. A giugno poi si tireranno le somme e potrà accadere di tutto. Vada come vada la porta del Milan è in buone mani. Bisognerà vedere se saranno spagnole, italiane o entrambe. Chi vivrà. vedrà.

notizie sul temaMilan, Higuain:” Sono venuto al Milan per portarlo in alto. Derby? Possiamo battere l’Inter”Serie A 9.a giornata: Piatek sfida la Juventus. Ventura torna in panchina, Longo al capolinea ?Inter-Milan, per Steven Zhang ultimo derby prima di essere presidente?
  •   
  •  
  •  
  •