Griezmann al Barcellona, il perchè di un acquisto azzeccato

Pubblicato il autore: giuseortu Segui
BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 21: Players of FC Barcelona celebrate after their teammate Gerard Deulofeu scored the opening goal during the La Liga match between Barcelona and Malaga at Camp Nou on October 21, 2017 in Barcelona, Spain. (Photo by Alex Caparros/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Griezmann e il Barça: un matrimonio che s’ha da fare. Bartomeu, a differenza del Don Rodrigo dei Promessi Sposi che sosteneva il contrario per Renzo e Lucia, è un fervido sostenitore che questo matrimonio sia benedetto dal cielo (oltre che da Valverde e da tutto il barcelonismo).
Griezmann e il Barça diverranno dunque presto sposi. E’ solo una questione di tempo ormai; pochi mesi e il francese dell’Atletico Madrid ed ex Real Sociedad vestirà di blaugrana. Sul punto non ci sono dubbi. Lo stesso giocatore in più di una occasione ha strizzato l’occhio al FC Barcelona. L’ultima occasione in cui il giocatore ha mandato messaggi in codice è stato alla vigilia di Barça-Atletico del 4 marzo, quando il francese aveva dichiarato che avrebbe esultato se avesse fatto goal al Camp Nou. Perché non avrebbe dovuto farlo? Si tratta di un giocatore di un’altra squadra, d’altronde. Il rimarcare che avrebbe esultato ha reso chiaro che il club blaugrana è già sul ragazzo, e che lui stesso si sente con la camiseta azulgrana addosso. In quella circostanza ha, di fatto, parlato già da giocatore del Barça.

Oggi la squadra annovera tra le sue fila attaccanti del calibro di Messi, Suarez, Coutinho, Dembélé. Perché acquistare anche Griezmann? Tralasciando la patologia dell’accumulatore seriale, perché non siamo davanti ad un caso del genere, l’arrivo del francese è assolutamente doveroso. Queste le ragioni:

potrebbe interessarti ancheMondiali, Antoine Griezmann l’uruguaiano

1) Con i prezzi del mercato post Neymar, dove un difensore viene pagato 80 milioni, 100 milioni per un attaccante del livello di Griezmann è un affare da non farsi sfuggire. Un mio amico direbbe: “Barato? No, regalado” (“Economico? No, regalato”). Ed avrebbe ragione.

2) Il ragazzo è nel pieno della maturità calcistica con i suoi 27 anni, e anno dopo anno sta costantemente migliorando. Al punto in cui stanno le cose gli manca uno scalino ulteriore per diventare un vero top player. E nel Barça può diventarlo. E lui questo lo sa. La scorsa stagione è arrivato sul podio per il Pallone d’Oro. Se vuole fare il salto di qualità sa di dover giocare accanto a Messi.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Barcellona, 200 milioni per Hazard

3) Il club blaugrana sta programmando un futuro che vedrà il Real Madrid certo protagonista del prossimo mercato. Neymar, Lewandowski e altri grandi nomi sono nell’orbita dei blancos, sebbene proprio oggi dalla dirigenza del Bayern ha fatto sapere che il polacco non si muoverà da Monaco. Comunque sia, è chiaro che il Madrid non potrà non rispondere ai vari Coutinho, Dembélé e Paulinho. La sua rosa invecchia, Benzemà è sempre più fuori dal progetto e dalla squadra, passano gli anni e, insieme alle primavere, aumentano anche i fischi del Bernabeu. Bale è stato più in infermeria che in campo e l’inossidabile Ronaldo la prossima stagione avrà un anno in più. Il madridismo rumoreggia l’immobilismo sul mercato e Florentino prepara un’estate in grande stile. Di fronte a questo scenario il Barça si sta preparando a parare le mosse merengues e a consolidare la propria forza tecnica con il tesseramento di Antoine Griezmann.

Validata la scelta della Junta Directiva di puntare sul francese numero 7 dell’Atletico di Simeone, resta da vedere come si potrà presentare in campo una squadra con Messi, Suarez, Dembélé, Coutinho e Griezmann senza che si dimostri un flop dal punto di vista tattico.
Sul punto torneremo domani per illustrare quali sono le chiavi tattiche a disposizione di Valverde per presentare un once equilibrato in grado di sfruttare al meglio i suoi gioielli offensivi senza perdere in graniticità difensiva.
Hasta la proxima.

notizie sul temaIl Barcellona ha l’accordo con Hazard, che sgarbo per il RealRussia 2018, finalissima Francia-Croazia: ecco tutti i derby in campo…Mondiali: Francia-Belgio, una semifinale per scrivere la storia. Quanti duelli in campo
  •   
  •  
  •  
  •