Reina verso il Milan, il lungo addio di Donnarumma è già cominciato

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
NAPLES, ITALY - NOVEMBER 18: Pepe Reina of SSC Napoli in action during the Serie A match between SSC Napoli and AC Milan at Stadio San Paolo on November 18, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Reina-Plizzari, il futuro dell porta del Milan sono loro. Il lungo addio di Gigio Donnarumma, non è il titolo di un fil ma quello che accadrà nei prossimo mesi a Milanello. Pepe Reina sarà un nuovo portiere del Milan. Quello che era diventato il segreto di Pulcinella ora è una certezza. Il portiere spagnolo, che compirà 36 anni il prossimo 31 agosto, diventerà rossonero dal prossimo 1° luglio. L’ex Liverpool firmerà un triennale da a 3-3,5 milioni netti l’anno. Un investimento importante da parte di Fassone e Mirabelli, che quindi si premuniscono per tempo a probabili mal di pancia di Mino Raiola. Tutti gli indizi portano ad un addio di Donnarumma. Sembra difficile da credere che un portiere del valore di Reina accetti di fare solo il vice. Lo ha fatto, per una stagione, al Bayern Monaco facendo il dodicesimo alle spalle di Neuer.

Un investimento importante si diceva. Già perché al lordo l’affare Reina costerà al Milan una ventina di milioni di euro. Una cifra da spendere per un secondo portiere? Difficile da credere. Non solo. A giugno tornerà al Milan, dalla Ternana, Alessandro Plizzari. Classe 2000, il giovane portiere è un pupillo di Christian Abbiati che di guardiani della porta se ne intende eccome. Reina potrebbe far da chioccia a Plizzari, per consegnargli poi in futuro la porta rossonera. E Donnarumma? Anzi i Donnarumma? Se Gigio lascia il Milan, sarà difficile che il fratello Antonio resti a Milanello. Raiola può già diventare una banditore di asta per il suo gioiello. Real Madrid, Paris Saint Germain, Arsenal e Liverpool, le pretendenti non mancano per il gigante di Castellammare di Stabia. Il lungo addio è già cominciato.

potrebbe interessarti ancheMilan, Kessie possibile partente: Psg e club cinesi sull’ivoriano

Reina, esperienza e carisma per il diavolo

Non solo portiere, ma anche primo costruttore di gioco e leader naturale dello spogliatoio. Tutto questo è Pepe Reina per il Napoli. Sarri lo ha sempre messo al centro del progetto azzurro, non mettendolo mai in discussione. Nello scorso mercato estivo il Psg aveva provato a portarlo via, ma Sarri si era fermamente opposto ad una sua partenza. Il tecnico del Napoli nulla ha potuto in questi mesi per ricomporre il rapporto tra lo spagnolo e De Laurentiis, ma ormai deve rassegnarsi.

potrebbe interessarti ancheInter-Milan, il 21 ottobre porta fortuna ai rossoneri: Higuain come Inzaghi? (VIDEO)

Il Milan sarà probabilmente l’ultima squadra di Reina. Una carriera che ha toccato tutti i grandi campionati europei. Spagna, Inghilterra, Germania e Italia. Al Napoli è stato subito un beniamino per i tifosi. Una grande personalità, che Reina porterà anche a Milanello. Con o senza Donnarumma. Il portiere sarò un punto di riferimento importante per Gattuso. Come detto sembra improbabile che vada a fare solo dodicesimo in rossonero. Un ruolo che mal di addice ad un giocatore che vuole giocare sempre. Anche perché i dualismi per la porta spesso fanno male ad una squadra di alto livello. Sacchi fu uno dei primi a introdurre il turnover per la porta, ma i risultati non sempre sono stati ottimali. Reina vivrà questi ultimi tre mesi all’ombra del Vesuvio, prima di trasferirsi sotto la Madonnina. Siamo ancora a marzo, ma il calciomercato è già caldissimo.

notizie sul temaduring the Serie A match between AC Milan and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on August 27, 2017 in Milan, Italy.Milan, Andrea Conti torna in campo con la Primavera. Rientro vicino per il difensore rossoneroInter-Milan, per Steven Zhang ultimo derby prima di essere presidente?Serie A 9.a giornata: Piatek sfida la Juventus. Ventura torna in panchina, Longo al capolinea ?
  •   
  •  
  •  
  •