Milan, che caos: tutti i big sul mercato. Malumori tra Fassone e Yonghong Li

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui

Leonardo Bonucci – Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

E’ scoppiato un autentico caos in casa Milan, dopo il no dell’Uefa al settlement agreement, seguito a un identico e precedente diniego per il voluntary. Il Milan andrà a giudizio il mese prossimo e intanto pensa già al possibile ricorso al Tas di Losanna in caso di sanzioni drastiche.

potrebbe interessarti ancheMilan, dov’è la grinta di Gattuso? Rossoneri ultimi per falli, contrasti e palle recuperate

La motivazione è quella della violazione del fair play finanziario, arrivata dopo un’attenta valutazione della documentazione da parte della autorità competenti. La società rossonera rischia l’esclusione dalle coppe  e un certo malumore serpeggia tra i dirigenti.  Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, Fassone e Yonghong Li sarebbero ai ferri corti. Tra i due c’è una sorta di scarico di responsabilità sull’altro: il presidente chiede conto dei risultati a Fassone, secondo quest’ultimo, invece, la responsabilità è della società cinese che non ha ben valutato le offerte di rifinanziamento del debito con Elliott.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, nel mirino il talento Dani Olmo: gli ultimi aggiornamenti

Intanto, sotto il profilo prettamente sportivo, il futuro si prospetta alquanto nebulosa. In attesa del pronunciamento dell’Uefa, tutte le trattative sono sospese. Mirabelli al momento è con le mani legate e tutti i big sono scontenti di quanto sta accadendo. Di fatto, il pericolo che i vari Donnarumma, Romagnoli, Suso e il capitano Bonucci possano cambiare aria è quantomai concreto.

notizie sul temaModric, dedica a Boban per il premio The Best FIFA: l’ex Milan si commuove (VIDEO)Milan, Leonardo pungola Gattuso: rossoneri obbligati a vincere con Empoli, Sassuolo e ChievoMilan, tre motivi per sorridere: gioco, Higuain e società fanno sperare i rossoneri
  •   
  •  
  •  
  •