Real Madrid, Zidane non è più l’allenatore. Chi sarà il successore?

Pubblicato il autore: Stefano Salamida Segui
SAN SEBASTIAN, SPAIN - SEPTEMBER 17: Head coach Zinedine Zidane of Real Madrid CF looks on during the La Liga match between Real Sociedad and Real Madrid at Anoeta stadium on September 17, 2017 in San Sebastian, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Zidane non è più l’allenatore del Real Madrid. Ad annunciare la notizia è stato lo stesso francese in una conferenza stampa tenutasi questa mattina allo Stadio Santiago Bernabeu. Una conferenza che arriva come un fulmine a ciel sereno, una notizia che nessuno si sarebbe aspettato, soprattutto per come è terminata la stagione dei Blancos, con la vittoria della tredicesima Champions League della storia.

Una storia, quella tra il francese e le merengues, che comincia nel 2009 quando Florentino Perez lo nomina suo consigliere, per incaricarlo due anni dopo della nomina di direttore sportivo al fianco di Miguel Pardeza. Con l’arrivo di Carlo Ancelotti sulla panchina dei Blancos, Zidane diventa suo vice mantenendo comunque il ruolo di DS. La voglia del francese di essere il più vicino possibile al campo da gioco, lo spinge ad accettare un ulteriore incarico, quello di allenare il Real Madrid Castilla, la seconda squadra del Real che milita nella terza divisione spagnola. Il 4 gennaio del 2016 arriva la grande occasione per Zizou Zidane; in seguito all’esonero dello spagnolo Benitez, il francese viene chiamato a guidare la prima squadra.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Milinkovic-Savic apre ai bianconeri. Real Madrid e Barcellona pronte all’asta

Da quel momento, la carriera da allenatore di Zinedine Zidane cambia incredibilmente, riempiendo ulteriormente la bacheca delle merengues con ben 9 trofei: una Liga, una Supercoppa di Spagna, tre Champions League, due Supercoppa Europea e due Mondiali per club. Zidane, inoltre, grazie all’ultimo trionfo nella finale di Kiev contro il Liverpool, diventa il primo e unico allenatore ad aver vinto tre edizioni consecutive della Champions League.

potrebbe interessarti ancheMercato Roma, trattativa Real Madrid-Alisson bloccata per colpa dello spogliatoio dei blancos

Per quanto riguarda la successione al francese, a Florentino Perez piace e non poco il tecnico del Tottenham Pochettino, ma, come accaduto con il francese, potrebbe decidere di puntare su una figura interna e che conosce bene l’ambiente, come Santiago Solari e Guti. Inoltre, uno dei nomi che Perez potrebbe prendere in considerazione è quello di Antonio Conte che lascerà la panchina dei blues a Maurizio Sarri.

notizie sul temaDa Mosca a Mosca: la parabola di C.RonaldoRoma, Di Giovambattista rivela: “Alisson al Real, Nainggolan all’Inter e Florenzi alla Juve, il 30 l’annuncio”Sergej Milinkovic Savic segna il gol del 3-1 21-01-2018 Roma Campionato Italiano Serie A Tim incontro SS Lazio Vs Chievo Verona allo stadio Olimpico di Roma. Match day SS Lazio Vs Chievo Verona at the Olimico Satium in Rome. @ Marco Rosi / FotonotiziaMilinkovic-Savic, parla il padre:”Vada alla Juventus, il Real Madrid può aspettare”
  •   
  •  
  •  
  •