Calciomercato Inter, quanti obiettivi per i nerazzurri: Chiesa e Dembele con il sogno Nainggolan

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Federico Chiesa (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images scelta da Supernews)

Se il buongiorno si vede dal mattino, per l’Inter questo calciomercato si prospetta positivo come non mai, soprattutto pensando alle ultime stagioni. Infatti se la squadra dopo sei anni è riuscita a conquistare il tanto agognato posto champions anche se in maniera rocambolesca, dall’altra parte il d.s Ausilio sta facendo capire alle sue dirette concorrenti che quest’anno i nerazzurri vogliono fare sul serio anche perchè giocando la competizione più importante d’Europa servono giocatori esperti, forti ed importanti sotto tutti i punti di vista.

Andando con ordine lo scorso marzo è stato acquistato dal Racing Club l’attaccante argentino Lautaro Martinez per 25 milioni di euro, un affare per i milanesi visto che in questo scorcio di stagione “El toro” classe ’97, ha realizzato 13 gol in 15 partite tra campionato e Coppa Libertadores.
Invece per la difesa a maggio è stato preso a parametro zero il forte difensore olandese Stefan De Vrij facendo firmare all’ex laziale un contratto quadriennale di 4,2 milioni di euro a stagione, questo sulla carta è stato un grande acquisto perchè l’olandese accanto lo slovacco Skriniar si prospetta essere una delle coppie difensive più forti della Serie A.

Tornando al presente l’acquisto più imminente dovrebbe essere il centrocampista belga della Roma Radja Nainggolan, che ha accettato il trasferimento a Milano e pensa che con Spalletti possa finalmente vincere.
Ora le due società si devono mettere d’accordo sul costo del cartellino perchè la Roma vuole 40 milioni, mentre l’Inter al massimo ne vorrebbe spendere 30, (25 milioni + due contropartite tecniche come i giovani Zaniolo e Valietti), per ora la Roma fa muro, ma il fatto che il belga vuole lasciare la capitale, è un jolly che i nerazzurri hanno in mano da sfruttare.

potrebbe interessarti ancheInter-Milan: sarà un derby ‘argentino’

Ma per i centrocampisti non finisce qui, infatti il grande colpo che vorrebbe fare l’Inter è comprare il talento della Fiorentina e della nazionale Federico Chiesa, la dirigenza nerazzurra sta lavorando per portare il classe ’97 a Milano ed è pronta a mettere in piede la trattativa mettendo sul tavolo 50 milioni più i cartellini di Dalbert, Karamoh e un giovane della primavera, questa proposta interista potrebbe accontentare economicamente i viola, anche se il d.s. Corvino continua a dire che Chiesa non lo vogliono vendere, ma con una offerta da capogiro tutto potrebbe succedere.

Altro centrocampista che interessa è il belga Moussa Dembele, classe ’87 del Tottenham, un vecchio pallino di mister Spalletti che vorrebbe portarlo subito a Milano, ma per ora l’offerta di 10 milioni di euro fatta da Ausilio non è stata ritenuta soddisfacente dal club inglese, ma si continuerà a trattare, anche se è notizia delle ultime ore che al giocatore belga è interessata anche la Juventus che sta cercando di strapparlo proprio ai suoi odiati rivali nerazzurri e questa sfida sembra appena iniziata.

Per quanto riguarda il reparto offensivo, oltre all’acquisto del già citato Lautaro Martinez, l’Inter vorrebbe comprare l’esterno di attacco Malcom, il brasiliano del Bordeaux classe ’97, dodici gol e otto assist nell’ultima Ligue 1; il calciatore ha già dato l’assenso al trasferimento ai nerazzurri, bisogna anche qui trovare l’accordo, perchè il club di Thohir valuta il brasiliano 40 milioni, mentre i francesi ne chiedono 50, ma probabilmente le due parti si metteranno d’accordo prossimamente.

potrebbe interessarti ancheInter, contatto Zhang-Marotta. I nerazzurri ci provano ma il d.g. deve liberarsi dalla Juventus

Infine per la difesa, l’acquisto ormai imminente (manca solo l’ufficialità) è l’ex juventino Asamoah classe ’88, anch’esso come De Vrij a parametro zero; il giocatore ganese permetterebbe a Spalletti di mettere ordine, in un settore come la fascia sinistra, che negli ultime stagioni ha avuto parecchie di difficoltà (Dalbert e Santon su tutti).

Questo per ora è il quadro delle trattative della società nerazzurra, ma con i soldi sicuri della champions league, il club nerazzurro con il suo d.s. Ausilio in testa, vorrà sicuramente diminuire il più possibile il gap che separa ora il club milanese, dalla sua più acerrima rivale di sempre, ovvero la Juventus di Massimiliano Allegri e cercherà ad ogni costo di rinforzare il più possibile la squadra di mister Spalletti.

notizie sul temaInter-Milan, Higuain come Inzaghi-Ibrahimovic? Il Pipita cerca il primo gol nel derby milaneseChampions League, l’Inter sta tornando grande. Con il Barcellona per gli ottaviMILAN, ITALY - OCTOBER 24: Mauro Emanuel Icardi of FC Internazionale Milano celebrates his second goal during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Inter, trittico da paura: Milan, Barcellona e Lazio sulla strada di Icardi e compagni
  •   
  •  
  •  
  •