Sassuolo, Roberto De Zerbi è il nuovo allenatore dei neroverdi

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 10: Edoardo Goldaniga of US Sassuolo Calcio (C) celebrates with his team-mates the victory at the end of the Serie A match between US Sassuolo and FC Crotone at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 10, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

E’ giunta la tanto attesa ufficialità. Rescisso il contratto con Beppe Iachini, il Sassuolo ha virato le sue attenzioni su Roberto De Zerbi, il quale guiderà la compagine neroverde per le prossime due stagioni. Questo il comunicato ufficiale diramato dalla società, qualche ora fa: “Presso la sede Mapei di Milano, è stato definito l’accordo per conferire l’incarico di allenatore della Prima Squadra al Sig. Roberto De Zerbi. L’accordo decorre dal 1 luglio 2018 e prevede una durata biennale fino a giugno 2020″.

La presentazione dell’ex tecnico del Benevento avverrà nelle prossime settimane, ma il suo identikit è stato sin dall’inizio, il profilo maggiormente gradito dal patron Giorgio Squinzi e dal direttore generale Giovanni Carnevali. De Zerbi è apprezzato per il lavoro svolto alla guida della compagine sannita, la quale pur non riuscendo ad evitare la retrocessione in serie B, ha palesato nell’arco della stagione, soprattutto durante il girone di ritorno, barlumi di buon calcio nonostante la deficitaria posizione di classifica. Altro aspetto, assai fondamentale nella scelta, è rappresentato dall’attitudine, da parte dell’allenatore bresciano, di schierare le proprie formazioni con il modulo 4-3-3, schema di gioco gradito al numero uno del club neroverde. Proprio a tal proposito, sorsero i dissidi maggiori con l’ex tecnico Iachini, il quale, invece, volle puntare su un 3-5-2 che fece storcere il naso ai dirigenti del Sassuolo.

potrebbe interessarti ancheMercato: Milan e Sassuolo ad un passo dall’intesa per Manuel Locatelli

De Zerbi, inoltre, avrà il compito di lanciare i giovani interessanti presenti nella rosa della compagine emiliana: da Adjapong a Sensi, da Mazzitelli a Dell’Orco, profili su cui credere e da valorizzare per rinnovare il parco giocatori di una squadra chiamata a disputare per la sesta stagione consecutiva il campionato di serie A. Alcuni giorni fa, il duello per quanto riguardava la successione a Beppe Iachini, aveva visto un ballottaggio tra De Zerbi e Donadoni, reduce, quest’ultimo, dall’esonero dalla guida del Bologna, ma come apparso più plausibile, la scelta è ricaduta sul tecnico natio di Brescia, il quale, per la prima volta in carriera, potrà allenare una squadra di A sin dal ritiro estivo, plasmandola ed amalgamandola secondo il suo credo. In passato, sia al Palermo che, come detto, al Benevento, il suo ruolo è sempre stato da subentrato e tra l’altro al comando di compagini con evidenti limiti qualitativi.

potrebbe interessarti ancheAmichevoli Sassuolo: calendario, date e orario dei match estivi dei neroverdi

Stavolta Sassuolo, invece, rappresenta una piazza in cui poter lavorare con tranquillità e in sinergia con una struttura organizzativa e dirigenziale solida e propositiva. I fattori per poter fare bene ci sono tutti, spetterà a De Zerbi non disattendere le premesse, dimostrando quanto di buono fatto vedere anche in situazioni che definire d’emergenza, rischia di essere un eufemismo.

notizie sul temaREGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 10: Edoardo Goldaniga of US Sassuolo Calcio (C) celebrates with his team-mates the victory at the end of the Serie A match between US Sassuolo and FC Crotone at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 10, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)Sassuolo, Boateng si presenta: “Ringrazio per la fiducia. Momento giusto per tornare in Italia”REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - MAY 06: Domenico Berardi of US Sassuolo in action during the serie A match between US Sassuolo and UC Sampdoria at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on May 6, 2018 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)Milan, Berardi rifiuta i rossoneri. L’addio al Sassuolo solo per la Roma e Di FrancescoMercato Milan, è Zaza il dopo Kalinic. Primo no del Sassuolo per Berardi
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: