Calciomercato Juventus, Moggi: “Ronaldo escluderebbe Milinkovic-Savic, sarebbe un peccato”

Pubblicato il autore: Gabriele Segui


Mentre l’attenzione dei sostenitori bianconeri è rivolta inevitabilmente sull’affare Ronaldo-Juve, l’ex direttore generale della vecchia signora, Luciano Moggi, ospite a Radio Incontro Olympia, ha compiuto una riflessione interessante circa quello che fino a pochi giorni fa sembrava essere l’obiettivo numero uno della Juventus: Milinkovic-Savic. Moggi ha osservato: Ronaldo alla Juventus esclude Milinkovic e secondo me è un peccato, perché manca proprio uno come lui alla Juventus. Avvicinare il serbo a Pjanic significa completare il lavoro con due complementari. Può svolgere un ruolo qualitativo, ma anche di fatica, giocando da mezza punta. Quindi è un giocatore completo che farebbe bene a tutte le squadre d’Italia”. Moggi che, ricordiamo, nei giorni scorsi aveva affermato che acquistare Ronaldo oggi sarebbe stato un errore e per l’età e perchè i bianconeri avrebbero necessità di rafforzare altri reparti.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Juventus, Pedullà: “Il Chelsea ha offerto 55 milioni per Rugani”

Parole, queste, che confermerebbero alcune indiscrezione circolate nei giorni scorsi. Diverse testate, infatti, hanno reso nota la volontà della Juventus di defilarsi dalla’affare Milinkovic-Savic. Il motivo di questa scelta risiederebbe nella cifra -150 milioni di euro-  pretesa dal presidente della Lazio, Claudio Lotito. D’altronde il centrocampo della Juventus dopo l’arrivo di Emre Can, il quale si andrà ad aggiungere ai vari Khedira (fresco di rinnovo), Pjanic, Matuidi, Bentancur (autore finora di un buon Mondiale e richiesto dallo stesso Lotito, il quale lo avrebbe voluto inserire nell’affare che avrebbe portato Milinkovic-Savic alla Juve), Marchisio e Sturaro  (quest’ultimo sul piede di partenza), non sembra affatto un reparto che necessita di grandi investimenti. Allora perchè non dirottare quei 100/150 milioni per un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo? Certo, bisognerà contare sulla magnanimità di Florentino Perez che dovrà essere disposto a ridurre la clausola del fenomeno portoghese -1 miliardo- di ben 900 milioni di euro, dal momento che le cifre circolate nei giorni scorsi -clausola da 100 milioni- sembrerebbero legate ad una semplice stretta di mano con il procuratore del giocatore, Jorge Mendes.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Lazio: torna di moda il nome di Lucas Perez

Come Moggi, anche l’ex presidente della Juventus, Cobolli Gigli, ai microfoni di RMC Sport ha espresso un pensiero simile: “Si sta creando un’aspettativa ansiosa. Più passano i giorni e più aumenta la pressione sulla Juventus, che potrebbe deludere tutti i tifosi se la trattativa dovesse avere un esito negativo. Mi sembra che tutto ruoti intorno alla clausola rescissoria di un miliardo che Florentino Perez potrebbe chiedere alla Juventus, ne avrebbe tutto il diritto.  La società corre qualche rischio, perché sta puntando sì sul cavallo più forte del mondo ma che ha ormai 34 anni. Io personalmente non l’avrei fatta: un giocatore singolo non fa la squadra. Tutti i soldi che si dovrebbero investire su Ronaldo, si potrebbero utilizzare per rafforzare la struttura complessiva della Juventus. Per esempio io prendere Milinkovic-savic, se Lotito lo lascia, invece di Ronaldo”.

notizie sul temaMassimiliano Allegri 03-03-2018 Roma Campionato Italiano Serie A Tim incontro SS Lazio Vs Juventus allo stadio Olimpico di Roma. Match day SS Lazio Vs Juventus at the Olimico Satium in Rome. @ Marco Rosi / FotonotiziaAmichevoli Juventus: calendario, date e orario dei match dell’estate dei bianconeriBruno Longhi a SN: “Ronaldo non garantisce la Champions alla Juve. Inter superiore a Napoli e Roma. Credo in Mancini c.t.”Pogba alla Juventus, ritorno possibile con la cessione di Pjanic
  •   
  •  
  •  
  •