Inter, sirene inglesi per Perisic: Di Maria o Chiesa per sostituire il croato

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 16: Ivan Perisic of FC Internazionale Milano looks on during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

L’Inter si prepara alla prossima stagione con la convinzione di essersi rinforzata rispetto al passato campionato. Una Champions League sudata e conquistata all’ultimo turno, in quell’epica sfida dell’Olimpico con la Lazio. Ora, i nerazzurri vogliono pensare in grande e non hanno alcuna intenzione di nascondersi. De Vrij, Asamoah, Nainggolan, Lautaro Martinez e Politano. Questa la campagna acquisti dell’Inter in un mercato che ha, forse, ancora tanto da dire. Se la Juventus si è rinforzata con Emre Can, Cancelo e soprattutto Cristiano Ronaldo, i nerazzurri non sono stati da meno e la conferma di alcuni top player potrebbe essere il modo migliore per rispondere ai rivali bianconeri. Conferme, appunto. Spesso la cosa più complicata del mercato di una big. Non è un segreto che alcuni giocatori della rosa nerazzurra siano corteggiati, in Italia e soprattutto all’estero. Se per capitan Icardi i discorsi sembrano essere ben chiari e non ci sono dubbi sulla sua permanenza, non si può dire la stessa cosa per Brozovic e soprattutto Perisic. Quest’ultimo, definito da Luciano Spalletti “il Cristiano Ronaldo” dell’Inter. è corteggiatissimo dalla Premier League dove il Manchester United di José Mourinho sta tornando a farsi sotto per averlo.

potrebbe interessarti ancheInter tra campo e calciomercato: Psg su Icardi, interessamento per Gündoğan

Inter, Mourinho ci prova per Perisic

“Perisic è quel tipo di esterno differente da tutti gli altri. Normalmente le ali sono veloci e creative, ma lui ha tantissima forza fisica ed è fantastico nel gioco aereo”, così il tecnico portoghese del Manchester United pochi giorni fa sul croato. Come dargli torto? Perisic, finalista con la sua Croazia al Mondiale di Russia, ha dimostrato tutta la sua potenza e le sue doti tecniche e atletiche. Un’ala forte fisicamente, potente e capace nel gioco aereo. Se la nazionale croata è arrivata dove è, il merito è anche del giocatore dell’Inter. Il Manchester United lo sa e non si farà problemi a tentare i nerazzurri, magari con un’offerta monstre tipica dei club di Premier League. I nerazzurri non hanno alcuna intenzione di cedere il loro prezioso esterno, ma davanti a cifre da capogiro, anche Suning potrebbe cedere. L’agente del croato, Fali Ramadani, sa bene la posizione della società di Corso Vittorio, ma allo stesso tempo è piuttosto attento ad ascoltare eventuali ricche proposte per il suo assistito. 60 milioni, la cifra minima da cui potrebbe partire la trattativa. Cifra che, ovviamente, verrebbe utilizzata per prendere il sostituto.

potrebbe interessarti ancheJuventus campione d’Italia: la situazione in classifica dopo 33 giornate

Inter, due alternative a Perisic

L’eventualità di veder partire Ivan Perisic è piuttosto bassa, ma il mercato, Cristiano Ronaldo alla Juventus insegna, è sempre imprevedibile. Per questa ragione, l’Inter, nelle vesti di Piero Ausilio, sta studiando una doppia possibilità nel caso di una partenza del croato. La pista straniera porta il nome di Angel Di Maria. L’argentino del PSG, accostato anche al Napoli, è in scadenza di contratto con i parigini. Mendes, suo procuratore, prova a piazzarlo ma le difficoltà potrebbero riguardare lo stipendio del giocatore: 9 milioni all’anno. Cifra che l’Inter non intende proporgli. Questo sarebbe l’intoppo principale, ma la vera motivazione porta il nome dell’alternativa che tanto piace all’Inter e a Luciano Spalletti: Federico Chiesa. L’esterno italiano della Fiorentina ha dimostrato nelle ultime due stagioni con la maglia viola di essere un grande prospetto. La giovane età è un valore aggiunto e nonostante la famiglia Della Valle lo consideri perno inamovibile per la prossima stagione, davanti a 80 milioni anche loro cederebbero. L’Inter è alla finestra. Se Perisic dirà addio, Chiesa è in pole per sostituirlo.

notizie sul temaAllenare i nerazzurri sarebbe un sogno per VieiraPremier League: derby decisivo per il Manchester CityInter-Roma 1-1 (Video Gol Serie A): Perisic risponde a El Shaarawy, a San Siro finisce in parità
  •   
  •  
  •  
  •