Rumenigge scarica Vidal all’Inter? Ecco le sue parole

Pubblicato il autore: elia guerra Segui

Luciano Spalletti – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews,

Continuano sulla stessa lunghezza d’onda le operazioni di mercato dell’Inter, volte a rafforzare la rosa in centrocampo e nell’out di destra. Prima, però, di procedere negli acquisti, i nerazzurri necessitano di far cassa attraverso alcune cessioni. L’indiziato numero uno è senza dubbio Joao Mario, atteso oggi alla Pinetina da separato in casa: il portoghese, infatti, ha espresso chiaramente la volontà di lasciar Milano e la Serie A per continuare la sua carriera in Premier League, dove ha ben figurato con il West Ham.

Oltre a Joao Mario, potrebbero far le valige anche Gagliardini e Vecino, con quest’ultimo in pole position. L’uruguaiano, infatti, è seguito con insistenza dal Chelsea di Sarri, suo grande ammiratore nonché ex allenatore ai tempi dell’Empoli. I Blues sarebbero disposti a sborsare 35 milioni per convincere Spalletti a privarsene. Qualora, però, il tecnico nerazzurro dovesse opporsi, a far le valigie potrebbe esser Gagliardini. Dunque le cessioni in vista sono due per il centrocampo, così come gli obbiettivi: Vidal del Bayern Monaco e Barella del Cagliari.

potrebbe interessarti ancheInter-Club Brugge 0-3 (Video Gol Viareggio Cup), male l’Inter. Belgi in semifinale

Inter – Vidal ad un passo: le parole di Rumenigge fanno sperare

Il futuro di Arturo Vidal in terra bavarese sembra ormai compromesso. Tra il cileno e la dirigenza ormai non corre più buon sangue e le parole dell’amministratore delegato Karl-Heinze Rumenigge ne sono la conferma. L’intenzione del Bayern Monaco è, infatti, quella di cedere due centrocampisti per sfoltire la rosa. Intenzione che trova riscontro proprio nelle parole dell’ex calciatore tedesco: “Vidal? Abbiamo dichiarato più volte che abbiamo uno, due centrocampisti in squadra di troppo. Preferiremmo fare qualcosa in quel senso, in modo che l’allenatore non subisca uno stress politico. Non posso ancora dire chi andrà via, se ci saranno delle partenze. Ma senz’altro ci lavoreremo”. 

A lavorarci è soprattutto l’Inter, consapevole che il cileno desidera tornare in Italia e pronta a sfruttare questo fattore in suo favore. Per i nerazzurri, infatti, i 30 milioni richiesti dai bavaresi son troppi, considerando l’età di Vidal e il suo contratto in scadenza tra un anno. L’intenzione, quindi, è quella di abbassare le pretese del Bayern, cedere un centrocampista e affondare il colpo il quanto prima possibile, per permettere a Spalletti di lavorarci prima dell’inizio di campionato.

potrebbe interessarti ancheDybala-Icardi: perché si e perché no

Capitolo Barella per il futuro: Inter in pole

Nel mirino dell’Inter continua a rimanere Nicolò Barella, talentuoso classe ’97 in forza al Cagliari. In passato su di lui c’è stata anche la Juventus che però ha preferito virare su altri obbiettivi, lasciando ora pista libera ai nerazzurri. Ma i sardi non intendono privarsene per una cifra inferiore ai 40 milioni: valutazione che difficilmente l’Inter riuscirà ad abbassare, visti i margini di miglioramento che questo 21enne può avere.

E’ chiaro che Barella non rappresenta una priorità come per Vidal e che la trattativa può entrare nel vivo solamente al fronte di un’altra cessione. Spalletti, però, starebbe spingendo fortemente per il suo acquisto, al costo di sacrificare uno tra Gagliardini e Vecino. Le qualità del giovane centrocampista sono sotto gli occhi di tutti ed i numeri lo confermano: 6 reti in 65 presenze con la maglia rossoblù. Senza considerare la sua personalità, ripagata più volte con la fascia da capitano.

notizie sul temaChiesa, la Juventus accelera. Marotta pronto al duello con i bianconeriInter, Ivana Icardi nel cast del Grande Fratello 16Curva Inter, buu a Kessié: un turno di squalifica per i nerazzurri
  •   
  •  
  •  
  •