Calciomercato – Resoconto del 7 agosto

Pubblicato il autore: Marcuz Segui
Calciomercato - Resoconto del 7 agosto

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Calciomercato – Resoconto del 7 agosto.

Oggi è stata un’intensa giornata di calciomercato. Molti rumors e qualche trattativa chiusa. Affari che sembravano sul punto di essere conclusi sono, invece, falliti. Vediamo, nel dettaglio alcuni movimenti di mercato (andati a buon fine e non) della giornata odierna.

MODRIC
Si sono susseguite notizie altalenanti. A favore dei tifosi interisti la notizia trapelata secondo cui Modric avrebbe chiesto di non prendere parte alla sessione odierna di allenamento. Un segnale di apertura verso l’Inter? Di certo il Real Madrid non resta a guardare (ne avevamo parlato in questo articolo). E mentre il croato è stato scelto come testimonial per presentare la terza maglia ufficiale dei Blanchos, la dirigenza del Real Madrid alzava la voce nei confronti dell’Inter minacciando sanzioni. Da registrare un post su Instagram di Mario Mandzukic che recita così: ”E’ stato incredibile condividere l’esperienza indimenticabile dei Mondiali con il mio compagno di squadra e amico Luka Modric. Una grande estate è terminata. E’ ora di tornare ai nostri club”. E’ una confidenza del compagno di nazionale o una speranza dell’attaccante juventino? Vedremo.

INTER
In mattinata si era diffusa la notizia dell’interessamento dei nerazzurri a Keita Baldé. I contatti con il monaco erano stati ben avviati e si discuteva di una possibile contropartita tecnica individuata in Antonio Candreva. Nelle ultime ore si è registrato un deciso rallentamento a causa del “mal di pancia” del giocatore dell’Inter che non vede di buon occhio il suo trasferimento in Francia volendo continuare la sua avventura in nerazzuro soprattutto adesso che la squadra si candida a disputare un campionato di vertice.

potrebbe interessarti ancheMilinkovic-Savic, vittoria e addio alla Lazio?

MILAN
Nell’altra sponda di Milano, i rossoneri cercano validi rinforzi per il centrocampo di Gattuso. Se i nomi di Milinkovic-Savic e Rabiot sembrano delle belle suggestioni ma di difficile realizzazione, nelle ultime ore si è registrato un interessamento verso Bakayoko il ventiquattrenne centrocampista di origini ivoriane del Chelsea. La formula sarebbe quella del prestito con diritto di riscatto di cui non si conoscono i dettagli. Tra due giorni il calciomercato in Premier terminerà quindi sapremo presto se la trattativa andrà in porto.

TORINO
Area di partenze nella città della Mole, sponda granata. Belotti è il prezzo pregiato del Torino e difficilmente Cairo se ne vorrà privare. Ma davanti ad un’offerta di 60 milioni di euro dell’ambizioso Napoli, si potrebbero aprire scenari molto interessanti. Chi invece sembra avere le valigie pronte è Adem Ljajic che non rientrerebbe nei piani granata. L’attaccante serbo sembra avere estimatori in Francia, Russia e Turchia.

potrebbe interessarti ancheSqualificati Serie A 34°turno: solo un turno di squalifica per Milinkovic e Luis Alberto

GENOA
Il grifone abbraccia, finalmente, Favilli. Il talentuoso calciatore scuola Juventus, autore di uno strepitoso pre-campionato, approda in liguria con la formula del prestito oneroso di 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 7. La Juventus, credendo fortemente nelle qualità del ragazzo, ha inserito un’opzione di riacquisto a 21 milioni nel caso in cui venisse esercitata tale opportunita nel 2019 o 24 milioni nel caso in cui l’opzione riguardasse il 2020.

PARMA
Comincia a prendere forma il Parma. I ducali, in attesa di buone news dai tribunali, hanno riabbracciato Jonathan Biabiany e preso in prestito il difensore sinistro Federico Dimarco ex Ascoli ed Empoli ed il centrale difensivo (prestito secco) Alessandro Bastoni di proprietà dell’Inter.

notizie sul temaInter, Candreva da Libro Cuore: pagherà la mensa per la bambina con i crackersCalciomercato Roma, futuro italiano: Belotti-Tonali per i giallorossi. Zaniolo risponde: “Vedremo”Juventus, prolungato il contratto di Mandzukic fino al 2021!
  •   
  •  
  •  
  •