Mercato Inter: l’affare Keita Baldé è in dirittura d’arrivo

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
MILAN, ITALY - NOVEMBER 05: FC Internazionale Milano fans show their support prior to the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 5, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images )

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

In attesa di sviluppi concreti per quanto concerne la trattativa riguardante Luka Modric, in casa Inter si lavora alacremente sul fronte Keita Baldé. In questo caso, però, la fumata bianca sembra davvero ad un passo. Il calciatore sarebbe lieto di tornare a giocare nella serie A italiana ed anche la formula che verrà utilizzata soddisfa a pieno le esigenze economiche del Monaco. L’Inter vuol mettere sul piatto un prestito con diritto di riscatto, all’interno di un’operazione complessiva da 30 milioni di euro, regalando, così, a Spalletti un esterno d’attacco assai, dotato tecnicamente ed infallibile in zona gol. Il tecnico di Certaldo avrebbe a disposizione un calciatore qualitativamente valido, che conosce le dinamiche del nostro campionato, in grado di far compiere un ulteriore salto in avanti al reparto avanzato nerazzurro.

Tale trattativa è completamente staccata per quanto concerne il futuro di Antonio Candreva, inizialmente accostato all’affare Keita, nelle vesti di contropartita tecnica. Il calciatore italiano, al momento, non vuol lasciare l’Inter, in quanto vorrà comprendere ulteriormente quali saranno i suoi reali spazi in campo. Nel caso in cui il suo minutaggio, ad inizio stagione, sarà alquanto ridotto, non è da escludere che possa accettare la destinazione Monaco, considerando che il mercato in Francia chiuderà il prossimo 31 agosto.

potrebbe interessarti ancheInter, vedi Gasperini e poi piangi

Tornando a parlare di Keita, come detto, il senegalese sarebbe entusiasta di tornare a giocare in un campionato competitivo come quello italiano. La sua esperienza nel Principato non è stata particolarmente soddisfacente. La sua prima stagione in biancorosso si è conclusa con 33 presenze complessive, tra campionato e coppe, e 8 centri all’attivo. Nulla a che vedere con la sua avventura in biancoceleste durata quattro anni, dal 2013 al 2017, caratterizzata da qualche “colpo di testa” per via del suo carattere burrascoso ma altresì condita da reti e giocate degne di nota. Il suo score con la Lazio parla di 137 presenze e 31 gol, con la stagione 2016/2017 che lo vide sugli scudi, in A, realizzando 16 reti. La scorsa estate fu proprio l’Inter a corteggiarlo costantemente, con Spalletti intenzionato a portarlo all’ombra della Madonnina, ma il club nerazzurro non riuscì ad ammorbidire la posizione del patron biancoceleste, Lotito, che lo cedette, negli ultimi giorni della finestra di mercato estiva, al Monaco.

potrebbe interessarti ancheNapoli, calendario in discesa per allontanare l’Inter e mettere fiato sul collo alla Juventus

Keita ora è pronto a tornare in Italia, con l’intenzione di indossare la casacca interista. I tifosi del “biscione” si stropicciano gli occhi e si fregano le mani, consapevoli di dare il benvenuto ad un calciatore, vera spina nel fianco delle difese avversarie. Un indizio che lascia trapelare la possibilità concreta che Keita possa atterrare a Milano, proviene da una foto scattata ieri, in cui il senegalese è stato immortalato mentre si allenava con un manipolo di calciatori del Monaco infortunati. L’ex biancoceleste, quindi, non si era aggregato con il resto della squadra ma correva in disparte. Piccoli segnali da interpretare come atteggiamenti che a breve condurranno ad un addio dal Principato.

notizie sul temaInter, Fognini attacca Spalletti su Instagram per lo scarso utilizzo di Lautaro MartinezKeita Baldé non convocato dal Senegal per una mail sbagliata da inviare all’InterInter, Lautaro Martinez sempre più scontento: “Mi alleno al meglio ma non gioco”
  •   
  •  
  •  
  •