Ibrahimovic, la Sampdoria prova a insidiare il Milan. Ferrero tenta l’Eto’o bis

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Zlatan Ibrahimovic (Photo by Jonathan Daniel/Getty Imges per Supernews)


Massimo Ferrero
starebbe preparando un colpo da effetto o per meglio dire un colpo da cinema. Secondo indiscrezioni il presidente blucerchiato starebbe pensando per il mercato di riparazione ad una vecchia conoscenza del calcio internazionale: Zlatan Ibrahimovic. La notizia non sarebbe una bufala e secondo quanto è filtrarto ultimamente la Sampdoria avrebbe provato l’inserimento vedendo le prime crepe nella trattativa tra Ibra e il Milan ( che starebbe sondando anche Pato). L’offerta sarebbe acquistare il giocatore per sei mesi da gennaio a giugno 2019 con una cifra che si aggirerebbe per 2 milioni di euro.

potrebbe interessarti ancheLIVE Veretout-Milan, testa a testa con la Roma: giallorossi in vantaggio sui rossoneri

Ora il Milan sarebbe comunque in netto vantaggio ma se la società rossonera dovesse essere penalizzata dalla Uefa per via del Fair ply finanziario ecco allora che lo scenario cambierebbe. Ci sarebbe dietro al giocatore svedese anche la Lazio ma la società biancoceleste non sarebbe convinta del tutto dell’operazione. Qualora la trattativa per i blucherchiati dovesse concludersi positivamante sarebbe il secondo colpo della storia del presidente Ferrero dopo Samuel Eto’o; anche in quel caso il colpo sembrava un’utopia solo a parlarne ma il camerunense sbarcò a Genova: Non lasciò molto il segno nella sua breve avventura sotto la Lanterna ma fu comunque una grande soddisfazione per i tifosi averlo visto giocare per i propri colori. Chissà se la storia è destinata a ripetersi.

potrebbe interessarti ancheRoma, scatto in avanti per Veretout! Presentata una nuova offerta alla Fiorentina

notizie sul temaIbrahimovic al Napoli? No grazie, lo svedese torna all’AjaxSeri nel mirino di Milan, Napoli e Roma: sfida tutta italiana per il centrocampistaMercato Milan: ecco come Donnarumma incide sul mercato
  •   
  •  
  •  
  •