Calciomercato Milan, è Dourado il piano-B di Leonardo. Gattuso frena su Ibrahimovic

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Zlatan Ibrahimovic – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Calciomercato Milan, la quiete prima della tempesta. Una cosa è certa, i rossoneri a gennaio saranno attivi sul mercato. Molto attivi. Da ieri Ivan Gazidis è ufficialmente il nuovo amministratore delegato del Milan, quindi anche il manager sudafricano ora fa parte integrante della società di via Aldo Rossi. Leonardo sta vagliando le varie piste da percorrere, aspettando sempre i provvedimenti UEFA. La sensazione è che i vertici di Nyon possano comminare al Milan una semplice multa di alcuni milioni di euro. Il 20 novembre scorso, una delegazione rossonera, con il presidente Scaroni in testa, ha incontrato la Camera Giudicante per capire in che modo rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario e l’entità di una eventuale sanzione ai danni della società. La cifra da pagare, secondo quanto riportato dal Il Sole 24 Ore, potrebbe aggirarsi tra i 5 e i 7 milioni di euro.

Calciomercato Milan, nomi alternativi per Leonardo. E’ chiaro che Fabregas o Ibrahimovic accendano la fantasia dei tifosi, ma bisognerà anche fare i conti con i paletti UEFA. Nelle ultime ore, come riporta il quotidiano Tuttosport, è emerso un possibile nome nuovo per il centrocampo. Si tratta di Rodrigo Dourado, mediano classe ’94 in forza all’Internacional. Il club di Porto Alegre non ha confermato questa pista, mentre l’entourage del giocatore è parso più possibilista. Il manager del giovane brasiliano è Gilmar Veloz, il quale è legato a Leonardo da una grande amicizia. Sempre per il centrocampo piace anche Baselli del Torino. L’ex Atalanta è più fattibile di Sensi del Sassuolo, dichiarato incedibile dal club emiliano.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, Bonaventura cambia i piani rossoneri? Suso ago della bilancia

Calciomercato Milan, dubbi di Gattuso su Ibrahimovic

Calciomercato Milan, dilemma Ibrahimovic. Se ne parla un giorno sì e l’altro pure. Il possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic in rossonero rischia di diventare il tormentone natalizio, più di Last Christmas dei Wham. I contatti tra Leonardo e Mino Raiola ci sono stati, ci sono e ci saranno. In queste ora ci sarebbe stata una frenata, un po’ per l’attesa delle decisioni della UEFA nei confronti del Milan e un po’ per la fattibilità tecnica dell’operazione. Gattuso ha forse timore che la figura ingombrante di Ibra possa far ombra a Higuain e Cutrone. Con l’emergenza poi il tecnico rossonero ha trovato soluzione alternative anche in attacco. In questo senso bisognerà capire anche se il Milan passerà il turno in Europa League. Fatto questo non ancora assodato.

potrebbe interessarti ancheMilan, il colpo Modric tra sogno e realtà

Calciomercato Milan, chi arriva in difesa? Musacchio e Romagnoli sulla via del recupero. Abate riciclato come centrale. Un nuovo arrivo in difesa per il Milan non è più così scontato. Christensen del Chelsea sembra indirizzato  verso il Borussia M’Gladbach. Con i Blues resta in piedi il discorso per Cahill, ma l’esperto difensore inglese non convincerebbe a pieno. Leonardo pensa anche a Benatia e Godin, ma queste trattative restano complicate ed onerose. Sullo sfondo resta anche Rodrigo Caio. Ma il difensore centrale del San Paolo potrebbe essere un obiettivo per il prossimo mercato estivo. A gennaio servono soldati pronti per il generale Gattuso. La missione Champions League non ammetterà errori. Quanto meno non troppi.

notizie sul temaDepay-Milan: incontro con l’agenzia SEG per trattare?Milan, il nuovo sogno è Luka Modric! I rossoneri ci provano per l’attuale pallone d’oroAtalanta, è la migliore squadra di Serie A per il Soccer Power Index
  •   
  •  
  •  
  •