Suarez, possibile ritorno al Liverpool: “Chi non vorrebbe essere allenato da Klopp?”

Pubblicato il autore: Paolo Lora Lamia Segui


Clamoroso: Suarez può tornare al Liverpool. Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano: la frase di quest famosa canzone vale anche nel calcio. Può capitare infatti che tra un giocatore ed una squadra nasca un feeling molto intenso, si interrompa bruscamente per poi riprendere qualche tempo dopo. Certamente non è stato banale il rapporto tra Luis Suarez e il Liverpool.

L’attaccante del Barcellona, tramite una dichiarazione rilasciata alla rivista 11Freunde, manda un messaggio che non lascia spazio a interpretazioni: “Chiunque abbia giocato nel Liverpool, rimane legato a quella squadra e a quei colori per tutta la vita. Al momento siamo rivali, ma certamente a me piacerebbe, come ad ogni calciatore, essere allenato da Klopp. Una dichiarazione che può aprire scenari clamorosi in vista del mercato estivo.

potrebbe interessarti ancheMessi vs Van Dijk, il colosso di Breda riuscirà a fermare la pulga? Vediamo chi ci è riuscito

Suarez, ingaggio ridotto per tornare al Liverpool?

Al momento Suarez sta contribuendo con i suoi gol (15 in 19 giornate) all’ottimo campionato disputato fin qui dal Barcellona. In estate, però, pare che la dirigenza blaugrana voglia ringiovanire il reparto offensivo. Il sacrificato potrebbe essere proprio El Pistolero, per virare su profili ugualmente di spessore ma più giovani come Harry Kane del Tottenham. Si potrebbero dunque riaprire per l’uruguayano le porte del Liverpool: un ostacolo può essere il suo elevato ingaggio – 16 milioni a stagione -, ma per tornare a vestire la maglia dei Reds il giocatore potrebbe essere anche disposto a ridurselo. In questo modo, Suarez realizzerebbe il suo sogno di essere allenato da Klopp: tecnico che, negli ultimi anni, ha riportato il Liverpool nell’olimpo del calcio europeo attraverso un gioco spumeggiante.

potrebbe interessarti anchePorto-Liverpool streaming live e diretta TV Champions League, dove vedere il match oggi 17 aprile

Potrebbe dunque ricominciare in estate la storia d’amore tra Suarez e i Reds, interrotta nel 2014 quando la squadra all’epoca allenata da Rodgers perse – nonostante i 31 gol di Suarez – il campionato all’ultima giornata a vantaggio del Manchester City. Una ferita ancora aperta che può essere colmata a suon di gol e belle giocate nella prossima stagione.

notizie sul temaIl Time sceglie Salah per la copertina riguardante le 100 persone più influentiChampions League oggi 17 aprile, orari e programma dei quarti di ritorno: stasera Man.City-Tottenham e Porto-LiverpoolBarcellona-Manchester United, streaming e diretta tv Champions League: dove vedere il match del 16/04
  •   
  •  
  •  
  •