Krunic Milan: primo colpo del mercato rossonero. All’Empoli 8 milioni

Pubblicato il autore: Federico Iacopini Segui


Il clima di attesa è finito, il Milan si lancia sul mercato. Il primo colpo dell’estate è Rade Krunic, centrocampista dell’Empoli. E’ la classica operazione portata avanti sotto traccia, come conferma Pietro Accardi, il direttore sportivo dell’Empoli. Infatti, l’interessamento per il classe 1993 sembra essere stata una costante durante gli ultimi mesi della passata stagione. Ai toscani verrà versata una cifra vicina agli 8 milioni e il Diavolo avrà il suo primo tassello per rinforzare il centrocampo per la prossima stagione. L’operazione è stata condotta personalmente da Paolo Maldini.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, Torreira-Schick nel mirino di Maldini

Krunic Milan: il ruolo del bosniaco nella rosa rossonera

Krunic è un giocatore molto duttile, infatti può ricoprire sia il ruolo di trequartista (chissà, potrebbe servire a far respirare Paquetà), che quello di mediano o mezzala: proprio le caratteristiche di cui necessita il Milan. Il bosniaco ha passato gli ultimi quattro anni ad Empoli, passando dalla A alla B. Ora dopo la retrocessione dei suoi nella serie cadetta è pronto a fare il salto di qualità. Infatti in questa stagione ha espresso un ottimo gioco e ha segnato cinque gol e fornito sette assist. A Milanello non avrà certamente vita facile e non parte favorito per una maglia da titolare, ma sarà certamente utile per la ricostruzione del centrocampo rossonero. Infatti Bakayoko, uno dei più positivi della stagione appena conclusasi, ha lasciato per il mancato riscatto dal Chelsea (troppi i 38 milioni richiesti), Kessiè non ha avuto un finale di stagione positivo, sia come prestazione che come comportamento (vedi il caso Acerbi e la lentezza che ha fatto infuriare Gattuso) e la sua cessione porterebbe una bella plusvalenza (si stima un valore tra i 35 e i 40 milioni), una di quelle vitali per ricucire il rapporto con la Uefa. Inoltre Lucas Biglia ha ancora un anno di contratto che gli valgono 3,5 milioni netti, stipendio del quale il Milan si libererebbe volentieri. Se poi si considera che, con tutta probabilità, Paquetà verrà spostato sulla trequarti da Giampaolo nel suo 4-3-1-2, così da fornire supporto alla coppia Piatek-Cutrone, un altro tassello del centrocampo viene a mancare.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, via Suso-Kessiè-Donnarumma? Maldini cancella i fedelissimi di Gattuso

Il ritorno di Bonaventura dall’infortunio e l’adattamento di Hakan Calhanoglu a mezzala  non possono certo bastare. Ecco quindi  che si va formando un nuovo centrocampo del Milan, uno che potrebbe includere Stefano Sensi del Sassuolo (la trattativa ben avviata),  Dennis Praet della Sampdoria (pare sia una delle richieste di Giampaolo) e magari il sogno Lucas Torreira, attualmente in forza all’Arsenal e con la voglia di tornare nel bel  paese. Quello che è certo è che comprenderà Rade Krunic, uomo che, dati alla mano, mette d’accordo tutti; ha esperienza in Serie A (e in B, che non guasta), è giovane, utile tatticamente, in un momento di forma e il suo cartellino non è costato una cifra spropositata. Operazioni simili sono state una costante nel passato prossimo del club milanese, infatti vanno ricordati i colpi Kucka, arrivato sottotraccia e utile alla causa nella maggior parte del suo soggiorno a Milano e Giacomo Bonaventura, arrivato all’ultimo per una cifra contenuta e da sempre uno dei più positivi, nonostante il periodo buio del Milan. Seguirà le loro orme? Farà meglio? Il tempo lo dirà. Intanto Krunic-Milan è fatta.

notizie sul temaMilan, un ex Samp il sogno di Maldini e BobanLa Sampdoria cerca il dopo Giampaolo: ipotesi Di FrancescoMassara candidato favorito come Ds del Milan?
  •   
  •  
  •  
  •