Mercato Lazio: tra sorrisi e novità riparte la stagione. Questione Milinkovic-Savic ancora in stallo

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui


Mercato Lazio: tra sorrisi e novità riparte la stagione. La questione Milinkovic-Savic ancora in primo piano. I tifosi gli chiedono di restare, ma il serbo non risponde. Altri tre casi per mister Inzaghi.

Partiti. Anzi, tornati. Sì, perché la stagione della Lazio, come di consueto, comincia in sede. Nella giornata di ieri, nella sede di Formello, la prima sgambata. Sarà così anche oggi e domani, prima della partenza di venerdì per il ritiro di Auronzo di Cadore, dove rimarranno per iniziare a preparare la stagione. Questi tre giorni serviranno soprattutto a sgranchire le gambe e svolgere le visite mediche di inizio stagione. Assenti Immobile, Acerbi, Badelj, Marusic e Durmisi, oltre agli infortunati Strakosha, Berisha e Lukaku.

potrebbe interessarti ancheLazio-Atalanta, streaming e diretta tv Serie A: dove vedere il match sabato 19 ottobre

Si riparte nel segno della continuità a partire da allenatore e dirigente sportivo (Inzaghi e Tare sono rimasti), ma con rinnovate ambizioni e volti nuovi. Per adesso sono soltanto due, ma agli acquisti ufficiali di Adekanye e Vavro si aggiungeranno nelle prossime ore anche quelli di Lazzari e Jony. Per l’esterno della Spal è arrivato l’ok finale (al club emiliano 10 milioni più Murgia, per il quale la Lazio avrà un diritto di ricompra a 14). Lazzari sarà a Roma domani per le visite mediche, poi si imbarcherà con la squadra per il ritiro in Veneto. Nelle prossime ore sarà ufficializzato anche lo spagnolo Jony (al club spagnolo Malaga andranno 2 milioni per la clausola di rescissione), che da nuovo giocatore bluceleste parla così: “Arrivo qui con tanta fame, è la mia grande occasione. Il campionato italiano è uno dei più prestigiosi e per me rappresenta un salto importante”. A Formello però si intravedono già volti nuovi: Adekanye, che ieri ha segnato la prima rete nella prima uscita stagionale,e Vavro, che ha espresso tutta la sua gioia per la nuova avventura italiana: “La Lazio è uno dei club più importanti d’Italia, ha una grande storia, è un passo in avanti per me”.

Mercato Lazio, i casi spinosi da risolvere il prima possibile

Oltre alle rose, per mister Inzaghi ci sono anche le spine. La questione Milinkovic-Savic, i mal di pancia di Luis Aberto, le incertezze di Caicedo e il caso Radu. Tutto da risolvere il prima possibile, per permettere di avere una rosa motivata e con la giusta voglia. Nella giornata di ieri il serbo è stato il primo a varcare i cancelli di Formello. Come segnala lalaziosiamonoi.it, il giocatore non aveva la solita aria guascona e ha preferito non rispondere ai tifosi che gli chiedevano di restare. Il Manchester United lo ha individuato come sostituto ideale di Pogba, ma deve prima cedere il francese al Real Madrid (operazione da 170 milioni) e poi convincere Lotito ad abbassare le pretese. Se non si sbloccherà lo stallo, Sergej rischierà di restare prigioniero in una squadra in cui non vuole più stare.

potrebbe interessarti ancheLIVE Lazio – Atalanta diretta e risultato in tempo reale: raddoppia Muriel

E’ invece in via di soluzione l’affare Luis Alberto: dopo il flirt mediatico col Siviglia, lo spagnolo ha spiegato al tecnico di voler restare. Decisione che ribadirà anche ai dirigenti biancocelesti nei prossimi giorni. Sotto banco anche la questione Caicedo, con la Lazio che vorrebbe tenerlo, ma solo se rinnova il contratto in scadenza l’anno prossimo. L’ecuadoriano aveva detto subito no, ma ora sembra ci stia ripensando. E infine Radu. Il club non lo ha convocato e sui social è scoppiata la polemica con molti tifosi che non l’hanno presa bene. Il nodo riguarda ora lo spogliatoio, con Radu che era uno dei leader.

notizie sul temaLazio-Atalanta 0-2 (Video Highlights Primavera 1): Colley e Traore firmano la quinta vittoria consecutiva dei ‘baby’ bergamaschiProbabili Formazioni Serie A, 8a giornata:Inter senza Sanchez, Higuain dal 1′?Uefa due pesi e due misure: Lazio stangata mentre in Turchia…
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: