Di Stefano (SkySport): “Non sarei sorpreso di vedere Donnarumma alla Juve”. Tifosi rossoneri imbufaliti sul web

Pubblicato il autore: Mario Saccomanno Segui

I giocatori di calcio, oggi più che mai, vengono spesso accostati a molti club e il calciomercato risulta essere sempre aperto, pronto a risollevare le sorti di un giocatore o il bilancio di una società. Però, domenica sera, a qualche minuto dal postico della giornata di campionato, mai nessuno avrebbe pensato di sentire una notizia sul futuro calcistico di Donnarumma, portiere del Milan e della nazionale italiana, che lo porterebbe a difendere la porta bianconera nelle prossime finestre di mercato.

 

TWITTER (#PeppeDiStefanoOut):https://twitter.com/search?q=%23PeppeDiStefanoOut&src=trend_click

Le parole del giornalista prima del big match Juve-Milan: https://twitter.com/FMCROfficial/status/1194016679648485376

Juventus-Milan, Di Stefano: “Non da escludere Donnarumma bianconero”

 

Tocca fare i conti con queste parole e capire quanto possano essere fondate. La Juventus, in questi ultimi anni, ha dimostrato di poter acquistare chiunque. Bisogna ricordare solo i clamorosi passaggi di Pjanic dalla Roma e, soprattutto, di Higuain dal Napoli che finirono per indebolire dirette avversarie e per rafforzare ancor di più la squadra bianconera portandola ai vertici del calcio europeo. A quanto detto va aggiunto, ovviamente, l’acquisto di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid e anche quello di De Ligt nel mercato estivo appena concluso. La Juventus, insomma, ha dimostrato di avere una forza tale da potersi permettere di acquistare i migliori giocatori in circolazione e, Gianluigi Donnarumma sicuramene ha davanti a sé una carriera lunghissima e un’esperienza che lo portano a candidarsi come uno dei migliori portieri per i prossimi anni.

 

Già in passato la Juventus era stata accostata all’estremo difensore bianconero, prima che si decidesse per il rinnovo e per la permanenza al Milan. Va da sé che Donnarumma merita una squadra di vertice per il suo talento e il Milan di queste ultime stagioni ha sì il fascino della granda squadra dato il suo passato, ma non è che un cantiere sempre aperto che cerca una solidità che manca a venire. Per questo, Donnarumma – va ricordato che il suo procuratore è Raiola, uomo capace di intavolare trattative stellari in questi anni – potrà benissimo riflettere sulla sua permanenza a Milano e se non sia arrivato il momento di affrontare una nuova avventura calcistica.

 

AC Milan’s Gianluigi Donnarumma during the UEFA Europa League round of 16, second leg match at the Emirates Stadium, London. PRESS ASSOCIATION Photo. Picture date: Thursday March 15, 2018. See PA story SOCCER Arsenal. Photo credit should read: Nigel French/PA Wire

 

La capacità del Milan di tornare al suo vecchio splendore è la base per far sì che calciatori di un certo calibro possano restare a lungo. Di quanti cambi ha avuto bisogno la stessa Juventus in questi 8 anni per ripetere ogni anno la sua cavalcata vincente e permettersi una solidità tale da comprare Ronaldo? Tantissimi e il Milan non sembra la momento poter garantire quella solidità.

Sarà veramente la Juventus il futuro di Donnarumma? La Juventus, oltre al ritorno di Buffon, a Pinsoglio e all’infortunato Perin (fuori dal progetto), ha, ovviamente Wojciech Szczesny che anche nell’ultima sfida ha dimostrato di meritarsi il ruolo di titolare. La Juventus mostra alcune incertezze nella rosa, ma ha sicuramente dei portieri affidabili quindi sembra difficile vedere Donnarumma in bianconero al momento anche se – e lo sappiamo bene – il mercato lascia aperte numerose piste e sono tanti i colpi di scena che avvengono ormai con regolarità. Basta pensare al ruolo centrale che ha Higuain al momento per la squadra di Sarri e di come a inizio mercato era considerato non solo cedibile, ma primo partente dopo un anno buio vissuto tra il Milan e il Chelsea in prestito.

 

Italy goalkeeper Gianluigi Donnarumma gestures

  •   
  •  
  •  
  •