Calciomercato Napoli: alla scoperta di Diego Demme

Pubblicato il autore: Damiano Cancedda Segui


L’ultimo Diego ricordato a Napoli lasciò un discreto alone di leggenda: si chiamava Diego Armando e di cognome faceva Maradona, ma questa è un’altra storia.

Ora, dopo, 29 anni, il Napoli ha appena acquistato un nuovo Diego, che di cognome fa Demme. Diego Demme. Non è argentino, ma tedesco, è il suo ruolo non è quello del fantasista, bensì quello del mediano di quantità. Non è un mancino favoloso, ma un discreto ambidestro che all’età di 29 anni sbarca in Serie A dopo una militanza decennale in Germania, divisa tra presenze in terza divisone, 2.Bundesliga e Bundesliga (dal 2016 col Lipsia).

L’unico legame reale col Diego che fu mito glielo regalò il padre, donandogli il nome del beniamino che incantò Napoli in quegli anni magici. Ora ha inizio una nuova storia, quella di Diego che di cognome fa Demme. Già oggi in Coppa Italia potrebbe esordire dal primo minuto in mezzo al campo, contro il Perugia. Inizio gara ore 15. Sarà la scelta giusta? Ai posteri l’ardua sentenza.

potrebbe interessarti ancheNapoli-Perugia diretta tv e streaming, dove vedere Coppa Italia 14 gennaio

Chi è Diego Demme e cosa può dare al Napoli

Diego  Demme è un centrocampista duttile, può giocare come frangiflutti davanti alla difesa, ereditando quelle caratteristiche che negli passati sono stati competenza di Diawara, ceduto (col senno di poi) con rimpianto ai rivali della Roma.

Le sue peculiarità possono sposarsi perfettamente con quelle di Allan quando si applicano in fase difensiva, pur non possedendo le ottime caratteristiche tecniche del brasiliano, più abile di certo in fase d’inserimento rispetto al tedesco. Col Lipsia in 6 anni ha realizzato solo nove reti. Essendo stato in gran parte della sua esperienza un titolare inamovibile non sono di certo numeri esaltanti.

Cosa piace a Gattuso? Senza dubbio la sua grinta e la qualità in marcatura, cosa che lo ha portato più volte a ricoprire anche il ruolo di terzino. Ecco allora che Demme può essere considerato un giocatore duttile, perfetto da inserire in un centrocampo a 3 o a 2, davanti ad un terzetto di trequartisti. Se poi ci sarà emergenza in difesa sarà schierabile sulla fascia.

potrebbe interessarti ancheNapoli – Juventus diretta tv e streaming, dove vedere il match 26 gennaio

Mercato Napoli: Demme è un buon acquisto?

Il calciomercato del Napoli gira molto attorno al  centrocampo. Ma allora Diego Demme è un buon acquisto? Secondo molti lo è, bisognerà vedere però se sarà capace di rubare una maglia da titolare ai vari Allan, Ruiz e Zielinski, giocatori in preoccupante difficoltà in questa che si può considerare davvero un’annata storta per il club. Qualora ritrovassero la vena sarà difficile trovare spazio, ma un ricambio di qualità è sempre cosa buona per una squadra che ambisce a tornare in alto. Prevedibile a breve un’ulteriore concorrenza, quella di Lobotka, in procinto di approdare in rosa via Celta Vigo. Arsenal permettendo.

Allora Diego Demme saprà ritagliarsi il proprio spazio? Probabilmente si. Le scommesse sono partite. Vedremo già un assaggio delle sue qualità oggi in Napoli Perugia di Coppa Italia, in un San Paolo mezzo vuoto, ma sempre esigente. Vuole la vittoria contro il Perugia. Perché ha bisogno di fiducia, perché ha bisogno di credere che qualcosa di buono può ancora venire fuori da questa stagione tribolata azzurra.

notizie sul temaInter is Not For Everyone: la vicenda Politano ne è una provaNapoli – Juventus probabili formazioni: Demme dal 1′, out Mertens. Dybala in vantaggio su HiguainAllan-Inter: Conte vuole il brasiliano del Napoli
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: