Dalla Spagna, Haaland al Real a Gennaio

Pubblicato il autore: Stefano Andrea Pozzo Segui

Secondo il portale spagnolo AS la prossima estate sarà decisiva per portare Erling Braut Haaland al Real Madrid.
L’attaccante diciannovenne in forza al Borussia Dortmund sembra l’obbiettivo principale delle merengues per sostituire Karim Benzema, 32 anni e alle prese con l’undicesima stagione a Madrid.
Il portale spagnolo ricostruisce la storia di quello che è stato l’amore sbocciato per il bomber norvegese, iniziato quest’inverno con il Real che era seriamente intenzionato ad acquistarlo dal Salisburgo, salvo poi, trovarsi a fare i conti con i top club di tutta Europa, e con il Borussia Dortmund, che con una trattativa lampo è riuscito a mettere a segno il colpo, assicurando 20 milioni al club austriaco per il cartellino, 23 milioni di spese di commissione, 10 milioni al padre del giocatore, 15 all’agente e 8,5 milioni al giocatore per quattro anni e mezzo di contratto.

“Il Real ha deciso di tirarsi indietro quando ha visto il prezzo alzarsi vertiginosamente” – aggiunge il portale spagnolo – con il club madrileno probabilmente scottato dall’investimento estivo di Luka Jovic, acquistato per 60 milioni e sceso in campo per soli 770 minuti in questa stagione, con soli due gol all’attivo e un futuro a Madrid tutt’altro che stabile.
Le prestazioni del gigante norvegese hanno però eclissato ogni dubbio, con il Real Madrid che si è convinto della bontà dell’operazione e con il giocatore che, ad oggi, ha segnato 12 gol in 11 incontri con i tedeschi, e contando la prima parte di stagione con il Salisburgo, ha raggiunto quota 40 gol in 33 apparizioni.

Nelle ultime settimane è uscito un retroscena che ha permesso di capire come mai il giocatore e il suo agente abbiano optato per la squadra tedesca. Infatti, oltre alla questione della titolarità garantita, il Borussia si è rivelato essere l’unico team disponibile ad inserire una clausola rescissoria da 75 milioni di euro valida per il 2021.

Il Real ha già la sua tattica e si prepara all’affondo nella finestra invernale di mercato, con le normative attuali che permettono al giocatore di disputare la Champions League con due squadre differenti all’interno della stessa stagione, giocando la prima parte con i gialloneri di Dortmund, per poi sbarcare a Gennaio al Bernabeu.

As descrive questa trattativa come un’opportunità che il Real Madrid difficilmente si lascerà scappare, e non vede ostacoli nell’acquisto del norvegese.  “La Liga sarebbe un buon campionato per mio figlio”, così nelle recenti settimane il padre del giocatore ha parlato durante un’intervista allo stesso portale spagnolo.
Anche dal punto di vista economico l’investimento non preoccupa, con i blancos che nella scorsa stagione hanno aggiunto a bilancio 60 milioni per l’acquisto di Jovic, 45 per Vinicius Junior e 40 milioni per Rodrygo, e pertanto, 75 milioni di euro per Haaland sembrano una cifra tutt’altro che esagerata.
Anche Mino Raiola non costituirebbe un problema, infatti, il manager avrebbe un rapporto saldo con Josè Ángel Sànchez che sarebbe pronto a sfruttare la carta Martin Ödegaard, giocatore norvegese in prestito al Real Sociedad fino al termine della stagione, per convincere l’amico di sempre Haaland a raggiungerlo nella capitale spagnola.

  •   
  •  
  •  
  •