21^ tappa Tour 2014, l’ultimo sprint va Kittel. Trionfo di Nibali a Parigi

Pubblicato il autore: Vincenzo Di Vaio Segui

nibali

potrebbe interessarti ancheGiro D’Italia 2019: le dichiarazioni dei corridori al termine della seconda tappa

Roma – La maglia gialla arriva al traguardo di Parigi, abbraccia moglie, figlia e genitori e finalmente si commuove: “Che emozione! Sono ancora un po’ frastornato, ma è bellissimo“. Il Tour de France è ufficialmente di Vincenzo Nibali. A sedici anni dalla vittoria di Marco Pantani, i Campi Elisi salutano il trionfo di un corridore italiano. Un abbraccio unico, da Parigi alla Sicilia, passando per la Toscana che l’ha adottato, stringe a sè il campione indiscusso di questo Tour 2014. La 21^ ed ultima tappa di una corsa esaltante per tutti gli appassionati italiani va a Marcel Kittel della Giant Shimano: il nome del tedesco ha aperto e chiuso la corsa in giallo, così come nell’edizione 2013. Lo stile è sempre quello dello sprint di forza, questa volta a piegarsi è stato Kristoff, altro re delle volate di questa kermesse che non ha potuto nulla contro il colpo di pedale di Kittel. Gli occhi, però, sono tutti per il ragazzo di Messina: tantissimi gli italiani ai bordi delle strade, in prima linea la sua famiglia che lo aspettava al traguardo finale.

potrebbe interessarti ancheLiegi-Bastogne-Liegi,le dichiarazioni del corridori al termine della corsa

Nibali commosso sul palco dei Campi Elisi: “Merci a le Tour!”

Vincenzo Nibali veste l’ultima maglia gialla sul podio di Parigi e legge il suo discorso per la vittoria: “Il momento più bello di questo Tour è qui a Parigi, su questo podio. Posso dire che sia più bello di quanto avessi immaginato. Ho costruito il mio successo giorno dopo giorno, anzi sono partito da lontanissimo con l’ottima preparazione fatta in inverno. Grazie alla squadra, che mi è stata sempre vicina, grazie ai miei compagni sia quelli presenti qui che quelli che hanno lavorato con me giorno dopo giorno. Grazie ai dirigenti dell’Astana, grazie al mio staff. Il successo è per loro e per la mia famiglia. Senza i miei affetti non sarei mai andato avanti. Non ho mai provato un’emozione così. Merci a le Tour!“. A Parigi risuona l’Inno di Mameli, Nibali finalmente si scioglie in un’espressione di gioia e commozione, la Francia si inchina al padrone della Grand Boucle.

notizie sul temaTour of the Alps, Masnada concede il bis nell’ultima tappa. Sivakov vince la classifica generaleTour of the Alps : Geoghegan Hart vince la quarta tappa davanti a Vincenzo NibaliTour of the Alps: buoni segnali da Vincenzo Nibali in vista del Giro d’Italia
  •   
  •  
  •  
  •