Ciclismo: Tour a rischio per Nibali, l’Uci sospende la licenza all’Astana

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

ciclismo

La stagione 2015 di Vincenzo Nibali, maglia gialla a Parigi all’ultimo Tour de France, rischia di rivelarsi un irto pendio. Il ciclismo mondiale si prepara a uno scossone: la Astana, squadra kazaka per la quale corre il campione siciliano, potrebbe vedersi ritirata la licenza World Tour dall’Uci per le ormai note vicende di doping di alcuni suoi corridori.

potrebbe interessarti ancheLa top 10 dei ciclisti più pagati nel 2019: Froome e Sagan i più ricchi, stipendi top per Nibali e Aru

I casi incriminati sono quelli dei due fratelli kazaki Valentin e Maxim Iglinskiy, entrambi squalificati per Epo: al momento l’Uci ha sospeso la licenza del team, che sta già lavorando per presentare ricorso. Di certo però lo scenario si fa tetro: se davvero l’Astana perderà la licenza, Nibali e Fabio Aru, i due più grandi ciclisti italiani per le corse a tappe, rischiano di rimaner fuori dalle corse più importanti come Tour, Giro e grandi classiche.

potrebbe interessarti ancheCiclismo, Tour De France 2.a tappa Bruxelles-Bruxelles: Cronosquadra per i corridori da 27km

Una scappatoia c’è: se l’annullamento verrà confermato dal Tas tutti i contratti dei corridori verrebbero annullati e sia Nibali che Aru (e gli altri che fanno parte del team) sarebbero liberi di accasarsi in un’altra squadra. Certo è che siamo a dicembre (e nel ciclismo i team sono già fatti), quindi la questione non è affatto semplice.

notizie sul temaGiro D’Italia 2019: le dichiarazioni dei corridori al termine della seconda tappaLiegi-Bastogne-Liegi,le dichiarazioni del corridori al termine della corsaTour of the Alps, Masnada concede il bis nell’ultima tappa. Sivakov vince la classifica generale
  •   
  •  
  •  
  •